Estate di controlli intensi per la Polizia Municipale

In due mesi al lavoro 445 pattuglie. Sanzionate 150 violazioni

 Alfa-Romeo-Polizia-MunicipaleCESENA – Quasi 4000 auto controllate, accertate circa 150 sanzioni, denunciate 13 persone. Sono solo alcuni dei dati relativi all’attività svolta nei mesi di luglio e agosto dalla Polizia Municipale di Cesena e Montiano.

“Quest’attività – sottolinea il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi – si è sviluppata  in linea con le indicazioni scaturite dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per la stagione estiva, ed è stata contrassegnata dal rafforzamento dei controlli attraverso una estensione oraria (un’ora in più al giorno per tutto il mese di luglio e di agosto), nell’ambito di uno specifico progetto, che ha visto l’istituzione del turno notturno dalle 19.00 alle 2.00, e che proseguirà anche nei prossimi mesi. Nello specifico, durante l’orario notturno sono stati intensificati i controlli per prevenire gli incidenti e, in particolare, quelli dovuti alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’influsso di sostanze stupefacenti. Prosegue così l’impegno della nostra Polizia municipale per la sicurezza urbana e stradale, nel quadro di quello sforzo congiunto e coordinato con Polizia e Carabinieri, sempre più necessario per tutelare al meglio la tranquillità dei cesenati”.

Nell’arco di due mesi sono state impegnate sulle strade 445 pattuglie, di cui 193 nei soli fine settimana. Grazie alla loro presenza, sono stati istituiti 331 posti di controllo, che hanno permesso di individuare e sanzionare 150 violazioni al Codice della Strada
In cima alla classifica delle infrazioni si colloca il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza (ben 109 i casi registrati); gli automobilisti ‘pizzicati’ mentre stavano usando il cellulare, sono stati 34.

Decisamente più basso il numero dei guidatori sorpresi sotto l’influsso dell’alcol (3) o di stupefacenti (2). “Mi pare incoraggiante – rimarca il Sindaco Lucchi – che  nessuno di questi casi sia stato registrato nei fine settimana, poiché  uno degli obiettivi del rafforzamento dei controlli era proprio di scongiurare le cosiddette “stragi del sabato sera”. Per questo mi piace sperare che si tratti di un segno di come fra i più giovani stia sempre più facendo breccia la cultura del divertimento senza sballo”.

A completare il quadro dell’attività estiva, nel corso degli ultimi due mesi la polizia commerciale ed annonaria ha controllato 51 attività commerciali ed ha elevato 18 verbali amministrativi; nello stesso periodo è intervenuta in 27 mercati settimanali ed in 4 manifestazioni tra fiere ed eventi.
Sul fronte del contrasto all’immigrazione clandestina, infine, sono state identificate e accompagnate 14 persone prive di documenti.