ERF#StignaniMusica: questa sera ad Imola Bamberg Trio con Saint-Saëns, Schumann, Mendelssohn-Bartholdy

Bamber-Trio-2016-1-1

Sabato 20 gennaio alle ore 21.00 il concerto è in programma al Teatro Ebe Stignani

IMOLA (BO) – Sabato 20 gennaio alle ore 21.00 proseguirà la seconda edizione della stagione invernale del Teatro Ebe Stignani di Imola targata Emilia Romagna Festival. Il Trio Bamberg, sofisticato ensemble tedesco di musica da camera, composto da Jewgeni Schuk al violino, Alexander Hülshoff al violoncello e Ilona Heilingloh al pianoforte, si esibirà con un programma di melodie evocative di Saint-Saëns, Schumann e Mendelssohn-Bartholdy.

Il Trio Bamberg, nato e cresciuto in Germania, famoso in tutto il mondo, offre al pubblico dell’Ebe Stignani di Imola un concerto di sofisticate melodie da camera, di suono e colore diversi rispetto al “solito barocco” – un suono e un colore tedeschi, del romanticismo tedesco così pieno di stravolgimenti, tempeste, fulmini improvvisi e astratti furori. Non è un caso che Robert Alexander Schumann, presente nel programma della serata, abbia vissuto quei furori fino a rimanerne vittima. Passò gli ultimi anni della sua vita in un manicomio dove tentò il suicidio. Fu uno dei più grandi compositori romantici di lingua tedesca, e subì in pieno petto la portata di quella tempesta. Sono questi i suoni – e questi i colori delle lande e delle montagne – che si sprigioneranno vividi sul palco imolese, in un programma pieno di richiami interni. Perché fu proprio Mendelssohn-Bartholdy a chiamare Robert Schumann per insegnare a Lipsia, nel conservatorio da lui fondato. E sarà Saint-Saëns, anni dopo la morte disperata del maestro, a rompere con la tradizione della scuola Niedermeyer facendo studiare ai propri allievi, tra gli altri contemporanei, la stessa musica di Schumann – a volte troppo fine per essere apprezzato in vita.

Tutto questo, sostenuto dalla sapienza del Trio Bamberg, definito capace di “attimi storici per la musica da camera“ (Badische Neueste Nachrichten, Karlsruhe), o di evocare “un incontro con tre Olimpi“ (Nürnberger Nachrichten). Ilonka Heilingloh, la pianista nata a Norimberga, è la vincitrice di diversi concorsi nazionali. Lavora come solista e accompagnatrice in master class con figure di fama internazionale.

ll violinista russo Jewgeni Schuk, proveniente da una famiglia di musicisti, è divenuto primo violino della Moscow Philharmonic all’età di 23 anni. Nel 1990, trasferito in Germania, gli viene offerto lo stesso ruolo alla Stuttgarter Staatstheater, incarico che ricopre tutt’oggi. Suona un violino Vuillaume, appartenuto in precedenza, fra gli altri, a illustri violinisti come Wieniawsky e Wilhelmy.

Il terzo componente del Trio Bamberg è il violoncellista Alexander Hülshoff. Dopo aver terminato gli studi, a soli 28 anni ottiene la cattedra di Maestro di violoncello alla Folkwang Hochschule di Essen. Con il suo violoncello Grancino David Popper del 1691, tiene regolarmente concerti come solista con rinomate orchestre.

Il Trio Bamberg si è esibito nelle maggiori città tedesche come Berlino, Monaco, Francoforte, Dresda, Amburgo e in diverse capitali e città internazionali come Bruxelles, Barcellona, Bergen, Lubiana, Napoli, Osaka, Shanghai, Riad, San Paolo… Il trio si è esibito anche in Sud Africa, Giappone, Messico, Italia, Arabia Saudita, Norvegia e Sud America. La registrazione del Trio di Schnittke e Shostakovich si è aggiudicata il German Grammy Award.

INGRESSO
I settore (platea e palchi centrali) € 20
II settore (palchi laterali) € 16
Loggione € 12

Informazioni Abbonamenti e Biglietteria
http://www.emiliaromagnafestival.it/erf-winter/info-abbonamenti-biglietti/

PROGRAMMA
Camille Saint-Saëns
La muse et Le Poète op.132

Robert Alexander Schumann
Trio in sol minore op.110, dedicato a Niels Wilhelm Gade

Felix Mendelssohn Bartholdy
Piano Trio in re minore op. 49

CV ARTISTI

Quando la stampa parla di “historic moments of chamber music“ (Badische Neueste Nachrichten, Karlsruhe), “Encounter with three Olympians“ (Nürnberger Nachrichten), “World Class Standard“ (Fono Forum), “volcanic temperament“ (FAZ) o “extremely fervent“ (Frankfurter Rundschau) si riferisce al Trio Bamberg.

Ilonka Heilingloh, nata a Norimberga, è la vincitrice di diversi concorsi nazionali. Lavora come pianista e pianista accompagnatore in master class con figure di fama internazionale come Francisco Araiza, Brigitte Fassbänder, Margret Honey, Maria Venuti, Hilde Zadek, Dunja Vejzović and Ulrike Sonntag.

Il violinista russo Jewgeni Schuk, proveniente da una famiglia di musicisti, è divenuto primo violino della Moscow Philharmonic all’età di 23 anni. Nel 1990, trasferito in Germania, gli viene offerto lo stesso ruolo alla Stuttgarter Staatstheater, incarico che ricopre tutt’oggi. Suona un violino Vuillaume, appartenuto in precedenza, fra gli altri, a illustri violinisti come Wieniawsky e Wilhelmy.

Il terzo componente del Trio Bamberg è il violoncellista Alexander Hülshoff. Dopo aver terminato gli studi sotto la guida di Martin Ostertag e Lynn Harrell, a soli 28 anni ottiene la cattedra di Maestro di violoncello alla Folkwang Hochschule di Essen. Con il suo violoncello Grancino David Popper del 1691, tiene regolarmente concerti come solista con rinomate orchestre.

Il Bamberg Trio si è esibito nelle maggiori città tedesche come Berlino, Monaco, Francoforte, Dresda, Amburgo e in diverse capitali e città internazionali come Bruxelles, Barcellona, Bergen, Lubiana, Napoli, Osaka, Shanghai, Riad, San Paolo… Il trio si è esibito anche in Sud Africa, Giappone, Messico, Italia, Arabia Saudita, Norvegia e Sud America.

Il Bamberg Trio è considerato tra i migliori ensemble e viene spesso invitato da Festival musicali internazionali come Schleswig-Holstein-Musik-Festival, International Music Festival a Echternach, Rheingau Music Festival e Beethovenfest a Bonn.

La registrazione del Trio di Schnittke e Shostakovich si è aggiudicata il German Grammy Award.
www.erfestival.org

LINK UTILI
Facebook Emilia Romagna Festival
Twitter @erfestival

Calendario e programmi concerti QUI:

ERF #Stignani Musica Imola


Informazioni Biglietti e Abbonamenti QUI:

Info Abbonamenti e Biglietti


CV e Foto in alta risoluzione degli artisti QUI:
http://www.emiliaromagnafestival.it/erf-winter/artisti-winter/

Ufficio Stampa ERF
Michela Giorgini – mob +39 339 8717927 – giorginimichela@gmail.com

ERF#StignaniMusica 2017-18
presenta

Bamberg Trio
Jewgeni Schuk, violino
Alexander Hülshoff, violoncello
Ilona Heilingloh, pianoforte

Musiche di Saint-Saëns, Schumann, Mendelssohn-Bartholdy

Sabato 20 gennaio – ore 21.00
IMOLA – Teatro Ebe Stignani