ERF#StignaniMusica: Patkolò & Rodriguez Brüllová chiudono la stagione – domani a Imola

Miriam & Roman 3Mercoledì 11 aprile, alle ore 21.00, il concerto al Teatro Ebe Stignani

IMOLA (BO) – Mercoledì 11 aprile alle ore 21.00, presso il Teatro Ebe Stignani di Imola, si chiude la seconda stagione di concerti curata dall’Emilia Romagna Festival, con Roman Patkolò al contrabbasso e Miriam Rodriguez Brüllová alla chitarra impegnati nell’esecuzione di una versione intima ed evocativa dei grandi maestri moderni, da Paganini a Morricone, da Piazzolla a Fauré.

La sintesi purissima della musica è forse la melodia più scarna. I giri armonici, gli accordi e la melodia: solo questo rimane nelle orecchie e nel cuore di chi ascolta, una volta spazzata via l’impalcatura degli strumenti, delle orchestre e delle sinfonie. Una melodia è qualcosa che si può fischiettare con semplicità, anche se non è altrettanto semplice riarrangiarla, scarnificarla, lasciarne solo l’osso. Bisogna essere dei maestri assoluti, bisogna conoscere talmente bene la melodia, conoscerne la materia e le impalcature, da sapere dove ritagliare e dove cucire, da sapere dove riprodurre e dove riorganizzare. Roman Patkolò e Miriam Rodriguez Brüllová, non a caso, hanno una tale conoscenza della musica e del loro strumento da essere riusciti non solo a ricostruire brani celebri e impervi, ma anche ad armonizzare perfettamente, nello stesso spettacolo, Paganini con Moreno Torroba, Piazzolla con Morricone. Tutto questo con una direzione decisamente spagnoleggiante, nelle atmosfere che hanno attraversato i secoli e i continenti, dall’Iberia all’America Latina.

Miriam Rodriguez Brüllová, alla chitarra, ha studiato al conservatorio di Bratislava, laureandosi anche in Arti dello Spettacolo e Pedagogia. Trasferitasi a Montreal, prosegue lo studio con l’eccezionale chitarrista e pedagogo Alvaro Pierri. Da lì, approfondendo l’apprendimento, completa gli studi nel 2003 a Vienna. Miriam Rodriguez Brüllová ha collaborato con artisti di fama internazionale e ha partecipato a diversi concorsi di chitarra in Slovacchia, a Vienna, a Kutná Hor (Repubblica Ceca) e Weikersheim (Germania), ottenendo sempre i primi premi. Ha conseguito per ben due volte (1999, 2000) il titolo di miglior partecipante delle masterclass all’International Music Festival “Joventuts Musicals de Torroella de Mongrì” in Spagna che l’ha portata a tenere diversi recital in Spagna e in Francia. Come solista ha collaborato con le migliori orchestre dell’area mitteleuropea, per poi spostarsi anche in Sud e Nord America, in Africa e Asia. Nel 2005 ha dato vita all’International Music Festival Bratislava Chamber Guitar e nel 2015 all’International Youth Guitar Competition “L. Luthier Contest”, dei quali riveste il ruolo di direttrice artistica. Ha insegnato per diversi anni nell’Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna. Attualmente è docente presso il Conservatorio di Bratislava. Miriam suona la chitarra del famosissimo liutaio Gernot Wagner.

Precocissimo talento slovacco, Roman Patkolò ha iniziato lo studio del contrabbasso a tredici anni, cominciando gli studi al conservatorio solo un anno più tardi. Si segnala subito vincendo numerosi premi, nonostante la giovane età e l’inesperienza. Il talento via via si affina, si irrobustisce e si tempra nello studio ai conservatori di Bratislava e di Monaco. Nel 1999 vince a Iowa (USA) il concorso ISB della categoria under 18 e l’anno seguente risulta vincitore del concorso J. M. Sperger e di altri 5 premi a Woldzegarten (Germania). Tra gli altri premi da lui ottenuti citiamo il DAAD Prize a Monaco, il Fürstenberg Classics Prize a Donaueschingen (Germania), il L. Rajter Prize a Bratislava, l’Aida Stucki Prize a New York conferitogli da Anne-Sophie Mutter, il City of Toronto International Glenn Gould Protege Prize. A 24 anni diventa docente presso l’Università di Musica di Monaco; attualmente insegna all’Università di musica di Basilea, Svizzera. Si è esibito, come solista o in duo, con le migliori orchestre e i migliori interpreti del palcoscenico internazionale. Nel 2015 è stato insignito del Young Creators Prize of Tatra Banka a Bratislava.

ERF#StignaniMusica 2017-18
presenta

Roman Patkolò
Contrabbasso
Miriam Rodriguez Brüllová
Chitarra

Musiche di Paganini, Fauré, Moreno Torroba, Vačkář, Dinicu, Rodriguez, Lövland, Piazzolla

Mercoledì 11 aprile – ore 21.00
IMOLA – Teatro Ebe Stignani

INGRESSO
I settore (platea e palchi centrali) € 20
II settore (palchi laterali) € 16
Loggione € 12

Informazioni Abbonamenti e Biglietteria
http://www.emiliaromagnafestival.it/erf-winter/info-abbonamenti-biglietti/

PROGRAMMA

Astor Piazzolla
Estaciones porteñas (Invierno porteño)
Oblivion

Gabriel Fauré
Après un rêve

Joaquín Rodrigo
Pequeña Sevillana

Rolf Lövland
Illumination

Daniel van Goens
Scherzo
Federico Moreno-Torroba
Sonatina
Ennio Morricone
Cinema Paradiso
Niccolò Paganini
Carnival of Venice
Aldo Rodriguez
Canción y danza
Astor Piazzolla
Estaciones porteñas (Otoño porteño)

CV ARTISTI

Miriam Rodriguez Brüllová inizia gli studi presso il Conservatorio Statale di Bratislava. Dopo aver conseguito la laurea in Arti dello Spettacolo e Pedagogia all’Accademia delle Arti dello Spettacolo di Bratislava, si trasferisce a Montreal dove studia presso la Université du Québec sotto la guida dell’eccezionale chitarrista e pedagogo Alvaro Pierri e presso la Université Laval dove, nel 2001, si laurea. Nel 2003 completa gli studi presso la Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna.

Ha collaborato con artisti di fama internazionale come Abel Carlevaro, Alvaro Pierri, Luise Walker, Oscar Ghiglia, Pavel Steidl, John Duarte, Hubert Käppel, Costas Cotsiolis, Zoran Dukić, Aniello Desiderio and Laura Young.

Miriam ha partecipato a diversi concorsi di chitarra in Slovacchia, a Vienna, a Kutná Hor (Repubblica Ceca) e Weikersheim (Germania), ottenendo sempre i primi premi. Ha conseguito per ben due volte (1999, 2000) il titolo di miglior partecipante delle masterclass all’International Music Festival “Joventuts Musicals de Torroella de Mongrì” in Spagna che l’ha portata a tenere diversi recital in Spagna e in Francia.

Come solista si è esibita con la Jerusalem Symphony Orchestra, Brandenburgisches Staatsorchester, l’Orchestra Fondazione Arena di Verona, Orchestra Sinfonica di Roma, Slovak Radio Symphony Orchestra, Slovak State Philharmonic, Orquesta Filarmónica de Bogotá, Universal Symphony Orchestra Seoul, Rzeszow Philharmonic, Talich Chamber Orchestra, Slovak Chamber Orchestra, Virtuosi Pragenses, Slovak Sinfonietta, Bohuslav Martinů Philharmonic Orchestra, North Czech Philharmonic, Cappella Istropolitana, West Bohemian Symphony Orchestra. Si è inoltre esibita nei più famose sedi concertistiche come Prague Rudolfinum, Berlin Konzerthaus, Seoul Art Center, Auditorium Conciliazione di Roma, Teatro Filarmonico Verona e altri.

Oltre che in Slovacchia e in tutta Europa, Miriam ha tenuto dei concerti anche in Sud e Nord America, in Africa e in Asia.

Ha tenuto masterclass in Slovacchia e altre città di tutto il mondo come Praga, Mosca, Lima, Pretoria, Hersbruck.

Si è esibita svariate volte come camerista con noti artisti slovacchi, cechi e ungheresi; ha suonato con Aeolus Quartet, Kalaci Quartet, Zemlinsky Quartet, Stamic Quartet, Mucha Quartet, Slovak Quartet.

Ha registrato per la Slovak Radio, la Praga Digitals label (Francia), l’Arco Diva (Repubblica Ceca) e la Pavlík Records (Slovacchia). Nel 2005 ha dato vita all’International Music Festival Bratislava Chamber Guitar e nel 2015 all’International Youth Guitar Competition “L. Luthier Contest”, dei quali riveste il ruolo di direttore artistico. Ha insegnato per diversi anni nell’Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna.

Attualmente è docente presso il Conservatorio di Bratislava. Miriam suona la chitarra del famosissimo liutaio Gernot Wagner.

Roman Patkolò Nasce nel 1982 a Žilina, in Slovacchia. Comincia a dedicarsi alla musica all’età di 13 anni suonando il contrabbasso e solo un anno più tardi comincia gli studi nel conservatorio di Žilina sotto la guida del Maestro Jan Krigovsky. Nello stesso anno vince il concorso nazionale dei conservatori di Bratislava e intraprende gli studi all’Università di Musica di Monaco con il maestro Klaus Trumpf.

Nel biennio 1999 – 2011 ottiene la borsa di studio della Anne-Sophie Mutter Foundation. Sempre nel 1999 vince a Iowa (USA) il concorso ISB della categoria under 18 e l’anno seguente risulta vincitore del concorso J. M. Sperger e di altri 5 premi a Woldzegarten (Germania). Nel 2001 riceve l’European Prize of Culture a Berlino come solista e poi l’European Quartet Prize a Lucerna. Tra gli altri premi da lui ottenuti citiamo il DAAD Prize a Monaco, il Fürstenberg Classics Prize a Donaueschingen (Germania), il L. Rajter Prize a Bratislava, l’Aida Stucki Prize a New York conferitogli da Anne-Sophie Mutter, il City of Toronto international Glenn Gould Protege Prize.

A 24 anni diventa docente presso l’Università di Musica di Monaco; attualmente insegna all’Università di musica di Basilea, Svizzera.

Roman si è esibito sia come solista che in duo con Anne-Sophie Mutter in Europa, Asia, USA e Canada in prestigiose sedi come Carnegie Hall, Berlin Philharmonic Hall, Kennedy Center, Barbican Center, Smetana Hall, Musikverein Hall di Vienna, etc.; con orchestre del calibro della German Symphony Orchestra Berlin, Camerata Moscov, SWR Radio Symphony Orchestra Stuttgart, Virtuosi di Kuhmo, Munich Chamber Orchesra, Boston Symphony

Orchestra, Czech Philharmonic Orchestra, London Symphony Orchestra, National Symphony Orchestra of Washington etc…, in festival come Luzern Festival, Rheingau Festival, Verbier Festival, Mecklenburg Vorpommern Festival, Yehudi Menuhin Festival, Musical Olympus, Prague Spring etc…

È inoltre apparso in show televisivi, tra tutti il “Stars von Morgen” or “Sunday nights classics” in duo con Maxim Vengerov. Su iniziativa di Anne-Sophie Mutter, compositori contemporanei come Sir Andre Previn, Wolfgang Rihm, Sebastian Currier e Krzystof Penderecki stanno creando nuove opere per duo violino e contrabbasso. Nel 2007 Anne-Sophie Mutter e Roman si sono esibiti in prima assoluta a Boston con il concerto per violino e contrabbasso del Maestro Andre Previn, diretti dal compositore in persona. Nel 2011 hanno suonato, in prima assoluta, il duo di W. Rihm and K. Penderecki e nel 2013 il duo di S. Currier. Nel 2015 è stato insignito del Young Creators Prize of Tatra Banka a Bratislava.

www.erfestival.org

LINK UTILI
Facebook Emilia Romagna Festival
Twitter @erfestival

Calendario e programmi concerti QUI:
http://www.emiliaromagnafestival.it/erf-winter/erf-stignani-musica-imola/
Informazioni Biglietti e Abbonamenti QUI:
http://www.emiliaromagnafestival.it/erf-winter/info-abbonamenti-biglietti/
CV e Foto in alta risoluzione degli artisti QUI:
http://www.emiliaromagnafestival.it/erf-winter/artisti-winter/

Ufficio Stampa ERF
Michela Giorgini