Emilia Romagna: La solidarietà di Stefano Bonaccini alla sindaca di Campogalliano

Il presidente della Regione: “Tutta la comunità regionale con Paola Guerzoni. Minacce e offese inaccettabili, massimo rigore possibile per fatti che non possono accadere”. “La Rete e i social network non possono diventare ambiti privi di regole, dove chiunque può brandire odio e violenza”

logoregioneemiliaromagnaBOLOGNA – “A Paola, sindaca capace e donna di grande sensibilità e spessore umano, va un abbraccio sincero: l’intera comunità regionale è con lei”. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, esprime la sua solidarietà e quella della Giunta regionale alla sindaca di Campogalliano (Mo), Paola Guerzoni, fatta oggetto di minacce di morte e insulti via Facebook.

“E’ stata vittima di minacce e offese del tutto inaccettabili– prosegue Bonaccini- comportamenti che non solo non possono rientrare nel confronto politico ma nemmeno nel normale convivere fra le persone. E la Rete, i social network, spazi nati in nome della libertà, di informarsi e di esprimere opinioni, e della condivisione, non possono diventare ambiti privi di regole, dove chiunque può brandire odio e violenza. Gli inquirenti stanno verificando quanto successo- chiude il presidente della Regione- e mi auguro, nel caso dovessero emergere responsabilità, che vi sia il massimo rigore possibile: questi sono fatti che non possono né devono succedere, punto”.