‘Due ruote’ in gara a Ferrara per la seconda ‘Granfondo del Po’, prova dell’Unesco cycling tour

presentazione granfondoL’evento è stato presentato in mattinata

FERRARA – Si è svolta in mattinata (martedì 23 febbraio) nella residenza municipale la presentazione del programma della seconda edizione della “Granfondo del Po” prova dell’Unesco cycling tour 2016, manifestazione organizzata da Po River asd – Link Tours per le giornate di sabato 5 e domenica 6 marzo.

All’incontro con i giornalisti erano presenti gli assessori allo Sport e al Commercio del Comune di Ferrara Simone Merli e Roberto Serra, insieme al presidente di Po River asd e Link Tour Simone Zannini.

“La prima edizione della Granfondo è stata una sfida, – ha esordito l’assessore Merli – ma i risultati finali ne hanno testimoniato la portata vincente. Per questo sponsor importanti hanno deciso quest’anno di sostenere la manifestazione, che arricchisce la città molto più di quello che solitamente riconosciamo a questo genere di eventi. Come conferma anche la soddisfazione del comparto turistico. Siamo orgogliosi che il mondo economico abbia sostenuto quello sportivo, perché significa che ne ha compreso il valore”.

“Ad ancora due settimane dalla Granfondo abbiamo già superato il numero degli iscritti dell’anno scorso (650 n.d.r) e sono già una quarantina i bambini che hanno aderito alla ‘Baby Granfondo’. – ha proseguito Simone Zannini – Le novitàgranfondo del po di questa edizione vedono il raddoppiamento del percorso della prova di domenica 6 marzo, affiancando un tratto corto di 80 km a quello tradizionale di 136 chilometri, e un programma arricchito. Sabato 5 marzo, infatti, la manifestazione si svolgerà in centro storico per aprirsi agli appassionati e ai turisti. La segreteria organizzativa, localizzata negli Imbarcaderi del Castello, fungerà da punto di partenza per due nuove pedalate: ‘La Furiosa’ e la ‘Baby Granfondo’. La prima – ha puntualizzato l’organizzatore – sarà una ciclostorica che, una volta usciti dal Sottomura, si addentrerà per 60 km nella campagna estense sino alla Delizia del Belriguardo. La seconda, una pedalata ecologica non competitiva di 5 km, sarà invece interamente dedicata ai più piccoli (dai 6 ai 14 anni), ai quali sarà garantita una totale autonomia grazie allo sguardo vigile della Polizia Municipale: da corso Ercole I d’Este procederà a ridosso delle Mura con una tappa per la merenda agli Orti della Fasanara. Da registrare il sostegno e la collaborazione al progetto degli equipaggi dell’Officina Ferrarese, per mettere in sicurezza gli incroci più delicati e attrezzare alla corsa le bici d’epoca”.

(foto,  a cura degli organizzatori, relativa alla presentazione del programma delle due giornate)

Per info e iscrizioni www.granfondodelpo.it