A Ferrara ‘Donne e sicurezza, tra percezione, realtà e diritti’

convegno-7-maggio-donne-e-sicurezza-locandinaDa istituzioni e forze dell’ordine informazioni e consigli utili in un incontro in programma sabato 7 maggio

FERRARA – Un incontro a più voci per parlare di ‘Donne e sicurezza, tra percezione, realtà e diritti’. A proporlo al pubblico femminile, ma non solo, è la Confartigianato di Ferrara che ha invitato sabato 7 maggio alle 9,30 nella sala Zarri della propria sede di via Veneziani 1/5 i rappresentanti di Comune, Prefettura, Questura e Carabinieri di Ferrara per un confronto su un tema di indubbia attualità, con l’intento di fornire informazioni e consigli utili al riguardo.

L’iniziativa è stata presentata stamani in conferenza stampa dagli assessori comunali ai Servizi alla Persona e alla Sicurezza Urbana Chiara Sapigni e Aldo Modonesi; e dal segretario generale di Confartigianato Giuseppe Vancini assieme al vice segretario Paolo Cirelli.

“Quello della sicurezza e in particolare della sicurezza delle donne – ha dichiarato l’assessore Sapigni – è un tema di cui occorre parlare affinché possa essere metabolizzato e affrontato nella maniera più razionale possibile. Questo incontro, per la cui organizzazione ringraziamo Confartigianato, ci offrirà certamente l’occasione per richiamare ancora una volta l’attenzione su questi argomenti, tenendo conto delle indagini che abbiamo condotto al riguardo e con l’intento di promuovere i diritti delle donne di potersi muovere liberamente e senza timori negli spazi pubblici e di poter condurre le proprie attività familiari e lavorative in tranquillità”.

“I dati ci dicono – ha aggiunto l’assessore Modonesi – che nonostante in questi ultimi anni i reati denunciati nel nostro territorio siano in calo, la percezione di insicurezza dei cittadini è aumentata notevolmente. Anche per questo il Comune ha dato inizio a una serie di incontri informativi in diverse sedi del territorio comunale per offrire ai cittadini suggerimenti utili per l’autodifesa e ha previsto il lancio di un bando per l’erogazione di contributi a sostegno dell’installazione di sistemi di allarme nelle abitazioni private. L’incontro promosso da Confartigianato si inserisce a pieno titolo in questa serie di iniziative rivolte ai ferraresi, ponendo il focus sulla sicurezza delle donne, che sono anche figlie, madri, imprenditrici, lavoratrici”.

“Quella che proponiamo – ha concluso il segretario generale di Confartigianato Giuseppe Vancini – vuole essere un’iniziativa dalla valenza sociale, oltre che un segno della nostra attenzione verso le donne che rappresentano una parte fondamentale della nostra associazione. L’obiettivo è quello di parlare del tema della sicurezza sotto diversi punti di vista e dando voce sia alle istituzioni locali che alle forze dell’ordine, alle quali chiederemo quali comportamenti mettere in campo sia in chiave preventiva che repressiva”.

DONNE E SICUREZZA, TRA PERCEZIONE, REALTA’ E DIRITTI

Confronto con le istituzioni e le forze dell’ordine

sabato 7 maggio dalle 9,30 nella sala Zarri della sede di Confartigianato in via Veneziani 1/5 a Ferrara

Incontro aperto gratuitamente al pubblico

Interverranno:

Caterina Paparella, presidente Donna Impresa Confartigianato Ferrara

Emanuela Milan, capo di Gabinetto della Prefettura di Ferrara

Chiara Sapigni, assessore ai Servizi alla Persona del Comune di Ferrara

Aldo Modonesi, assessore alla Sicurezza Urbana del Comune di Ferrara

Comm Capo Francesca Fichione della Questura di Ferrara

Cap Rossella Capuano del Comando provinciale dei Carabinieri di Ferrara

Modera: Fulvia Sisti giornalista