Domenica 17 aprile il balletto “Don Q” al Teatro Municipale

Don Q. - ph. Alfredo AnceschiNell’ambito della Stagione di Danza 2015-2016 della Fondazione Teatri di Piacenza

PIACENZA – La Stagione di Danza 2015-2016 della Fondazione Teatri di Piacenza, realizzata in collaborazione con Aterdanza, prosegue domenica 17 aprile alle 16 con lo spettacolo della Compagnia di danza Aterballetto Don Q. – Don Quixote de la Mancha di Eugenio Scigliano

Archetipo di una particolare natura umana – quella del ‘dreamer’- e proprio per questo elevato a mito capace di attraversare epoche e culture e incarnazione di uno stato dello spirito e della mente del tutto e meravigliosamente ‘a-normali’ da evocare alla bisogna, Don Chisciotte è stato anche e più volte frequentato dal teatro di danza, perché il coreografo interessato a evocare attraverso la metafora del movimento una condizione che fa delle azioni il frutto talvolta bizzarro di un mondo interiore acceso di sogni e ideali, trova nell’Hidalgo di Cervantes la sintesi perfetta e la fonte inesauribile di ispirazione. Perché Don Chisciotte è uno e centomila e ognuno può ritrarre il ‘suo’ Don Chisciotte.

Come fa Eugenio Scigliano, nel nuovo progetto per Aterballetto Don Q. – Don Quixote de la Mancha in scena al Teatro Municipale di Piacenza domenica 17 aprile alle 16 nell’ambito della Stagione di Danza 2015-2016, in cui il coreografo empaticamente si riflette nel suo personaggio e ne traduce lo spaesamento umano e la necessità di non abdicare ai propri ideali anche se la realtà congiura per soffocarli.