Domani Venezuelani in manifestazione per i Diritti Umani – Crisi Umanitaria di Venezuela

Sabato 27 Gennaio 2018 la comunità venezuelana e Italo Venezuelana residente in Italia farà sentire la sua voce anche a Bologna. I venezuelani in Piazza Re Enzo dalle 10.00 alle 13.00 a Bologna, invitano all’incontro a favore dei Diritti Umani

bandiera VenezuelaBOLOGNA – L’evento è strutturato sulla base di testimonianze e di racconti in tempo reale delle poche notizie ed immagini che, a causa della crisi profonda, riescono a giungere fino a noi. Le testimonianze saranno rese note dal vivo da coloro che hanno vissuto e vivono direttamente o indirettamente la fame, la povertà oltre ad angosciose vessazioni e soprusi.

Invitata speciale Amnesty International Bologna per denunziare le violazione ai diritti umani, la crisi umanitaria, la lunga lista di prigionieri politici venezuelani perseguitati dal regime”; ci sono ancora 439 persone arrestate dei 3705 verificati per il Foro Penale Venezuelano fino al 30 Settembre del 2017, periodo nel quale si è registrato un aumento delle aggressioni del governo di Maduro contro i cittadini dissidenti. Tra i prigionieri dobbiamo evidenziare  due sindaci di opposizione: Leopoldo Lopez e Daniel Ceballos. È opportuno ricordare che l’anno scorso la Camera dei Deputati italiana ha condannato la violenza in Venezuela tramite la Risoluzione Conclusiva 8-00062, del 11 giugno 2014.

Sono ormai diversi anni che si denuncia continuamente la forte crisi Venezuelana, anni che si comunica la forte scarsità di beni e medicinali, l’iper inflazione della moneta e gravissimi problemi di criminalità e morti violente. Negli ultimi giorni la situazione si è esasperata ed il bilancio dei morti è salito a più di 7 in quattro settimane di terrorismo di stato; l’ultimo un ragazzo assassinato Oscar Perez insieme a un gruppo di dissidenti che si sono arresi di fronte alle forze militari venezuelane.

Luisa Ortega la procuratrice generale già fedelissima di Chávez, che si è ribellata al regime, è dovuta scappare in esilio. Secondo lei, si è trattato di “un’esecuzione extragiudiziale che pone in evidenza come il regime di Maduro sia genocida e violatore dei diritti umani”. “Questo giovane si era arreso e aveva manifestato la propria disposizione a consegnarsi il che è stato ignorato dai corpi di sicurezza perché l’ordine era di assassinarlo”

Allarmante aumento dei bambini malnutriti in Venezuela. Lo rileva un rapporto della Caritas nazionale che negli ultimi quattro mesi ne ha registrato un innalzamento esponenziale: si è passati dal 54% di aprile al 68% dello scorso agosto.

Impegnata a fronteggiare l’emergenza umanitaria in costante peggioramento a causa della crisi politica ed economica del Paese, Caritas Venezuela chiede urgentemente allo Stato “di mettere a disposizione risorse straordinarie per affrontare la grave denutrizione e i problemi di salute”.

Una crisi annosa che da anni sta sconvolgendo la società civile locale – drammatica la testimonianza della diaspora.

Sempre secondo i dati rilevati dal monitoraggio, il 41% delle famiglie è ridotta ad elemosinare i cibi scartati nei mercati e il 63% li acquista al mercato nero. “I venezuelani – denuncia ancora la Caritas – stanno vendendo i loro elettrodomestici e i loro vestiti” per avere la possibilità di comprare da mangiare. Grave anche la situazione delle comunità che appartengono alle parrocchie più povere.

Attraverso conferenze, manifestazioni e colloqui cerchiamo di far presente la realtà che i nostri connazionali stanno vivendo e anche tanti Italiani che vivono in diverse città del Venezuela, così da colmare le lacune lasciate dai media, e collaboriamo a distanza affinché il paese ripristini lo Stato di diritto ed il rispetto dei diritti umani e costituzionali. Chiediamo umilmente a i media Italiano di AIUTARCI a diffondere ed appoggiare gli eventi della crisi del nostro paese Venezuela dove abitano tanti connazionali italiani.

I venezuelani residenti in Italia hanno deciso di continuare nella lotta per la democrazia e la difesa dei diritti umani in Venezuela. Analoghe manifestazioni si faranno in tutta italia.

(Elizabeth Escalona – Comunità Italo Venezuelana)

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Ucciso-Oscar-Perez-era-controverso-giustiziere-venezuelano-sfido-Presidente-Maduro-a182dccb-0e4c-4765-8657-e08e572f0f7e.html#foto-1

http://it.radiovaticana.va/news/2017/08/04/rete_clamor_in_venezuela_diaspora_senza_precedenti/1328893

https://www.internazionale.it/reportage/luigi-mastrodonato/2017/12/11/venezuela-crisi-venezuelani-italia

http://www.ilpost.it/2018/01/22/oscar-perez-venezuela/

Info: Foro Penal Venezolano https://foropenal.com/presos-politicos/lista-publica

Tamara Suju – Conferencia: CASLA y la Corte Penal Internacional. Caso Venezuela https://www.youtube.com/watch?v=CTWXIuoE1R0