Domani a Ferrara indagine sul rapporto tra Bassani e il mondo politico

Conferenza  di Gianni Venturi giovedì 27 aprile alle 17, nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. L’incontro rientra nel ciclo ‘I colori della conoscenza’, a cura dell’Istituto Gramsci e dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, e sarà introdotto da Sandra Carli Ballola

programma-incontri-colori-conoscenza-2017FERRARA – Sarà dedicata al rapporto tra Bassani e il mondo politico la conferenza di Gianni Venturi in programma giovedì 27 aprile alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. L’incontro rientra nel ciclo ‘I colori della conoscenza’, a cura dell’Istituto Gramsci e dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, e sarà introdotto da Sandra Carli Ballola.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

La partecipazione di Bassani alla vita politica è stata poco studiata. Dopo il suo incarceramento nel ’43 a Ferrara Bassani si trasferisce a Firenze, dove sviluppa la sua azione resistenziale assieme all’amico Carlo Ludovico Ragghianti. Nel dopoguerra fa parte del Partito d’azione e più tardi della sfera socialista dove ricopre anche incarichi pubblici. Ovviamente le sue scelte politiche s’intrecciano con quelle dell’ebraismo e con le sue scelte editoriali. Un nodo difficile da sciogliere ma che comunque va tenuto presente proprio in funzione delle tecniche narrative da lui messe in atto.