“Doc in tour”: la regista Enza Negroni oggi presenta “La prima meta”

Lunedì 3 aprile, ore 21, al Cinema San Biagio di Cesena

LA_PRIMA_META.PartitaCESENA – Nuovo appuntamento con la rassegna Doc in Tour al Cinema San Biagio dove, lunedì 3 marzo, alle ore 21.00, la regista Enza Negroni presenterà il suo documentario “La prima meta”.

Si tratta quasi di una prima nazionale: infatti, il film comincia proprio da Cesena il suo percorso nelle sale, dopo essere stato presentato al Festival dei Popoli a Firenze e in attesa di essere proiettato in Svizzera, in concorso con l’International Premiere il 22 aprile al Festival Internazionale “Vision du réel International Film Festival” a Nyon, uno dei più importanti festival internazionali del genere documentario

 LA_PRIMA_META.Rete_Allenamento.Il film – documentario racconta la storia dei ragazzi che giocano nella Giallo Dozza, la squadra di rugby del carcere di Bologna (la Dozza, appunto) e del loro allenatore, Massimiliano Zancuoghi. Per la sua quadra Max diventerà presto un punto di riferimento, un ponte tra l’interno del carcere e il mondo fuori.

Scrive Enza Negroni nelle note di regia: “L’idea del film nasce da due esigenze: da un lato, approfondire il processo di inclusione attraverso il rugby di detenuti di diverse nazionalità, e dall’altro l’utilizzo della forma documentaristica che permette di raccontare l’esperienza della vita carceraria senza mediazioni”.

Al secondo lungometraggio dopo il fortunato ‘Jack frusciante è uscito dal gruppo’ con gli allora esordienti Stefano Accorsi e Violante Placido, Enza Negroni in questi anni ha girato numerosi mediometraggi di genere documentario, passati per importanti festival e per le principali reti televisive italiane. Tra questi, Viaggio intorno a Thelonius Monk, con Stefano Benni per Feltrinelli; Le acque dell’anima con Bjorn Larsson e Istanbul con Nedim Gursel per Rai Educational; Lo chiamavamo Vicky, dedicato a Pier Vittorio Tondelli, presentato in concorso internazionale al Biografilm Festival; e per Rai 150 anni, due documentari storici, Letture dal Risorgimento e Visioni d’Italia.

“La prima meta” è prodotto da Giovanna Canè per Oltre il Ponte e Enza Negroni per Edenrock in collaborazione con Regione Emilia Romagna e realizzato con il contributo di I.B.C Movie, Unipol Banca, Illumia; con il supporto tecnico e logistico di Associazione Giallo Dozza, Bologna Rugby 1928, Ministero della Giustizia, Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria Emilia Romagna, Casa Circondariale Dozza di Bologna.

La serata è organizzata insieme al Centro Pace Cesena,

Il moderatore della serata, insieme alla regista, sarà Piero Piraccini,volontario del Centro per la Pace e rappresentante nazionale della Tavola della Pace.

Il biglietto a 5 euro