Disturbi alimentari, come riconoscerli e trattarli: se ne parla nell’incontro “Non si mangia mai da soli”

BIBLIOTECA MALATESTIANAGiovedì 3 maggio, ore 17.00, primo appuntamento del ciclo “Passioni, pulsioni e mancanza di limite” nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana

CESENA – Si intitola “Passioni, pulsioni e mancanza di limite” il ciclo di due incontri di formazione socio-sanitaria organizzato in Biblioteca Malatestiana dall’Assessorato alle Politiche delle Differenze del Comune di Cesena, in collaborazione con le associazioni LiberaParola ed AterA. Al centro della discussione ci saranno le forme di disagio contemporanee, dai disturbi alimentari fino all’autolesionismo e alla violenza di coppia.

Il primo appuntamento è fissato per giovedì 3 maggio alle 17.00 nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana, con l’incontro “Non si mangia mai da soli” in cui verranno analizzati i disturbi del comportamento alimentare, per riconoscerli e trattarli. Nella nostra società, i disturbi alimentari rappresentano una problematica complessa e multifattoriale: possono infatti svilupparsi da qualsiasi tipo di contesto critico, da quello sociale e culturale fino a quello familiare, passando per quello scolastico. Sempre più diffuso, il disagio si manifesta già dall’età scolare colpendo indifferentemente uomini e donne e, se non riconosciuto in tempo, può diventare pervasivo a tal punto da condizionare l’intera vita delle persone.

Ad analizzare le tematiche chiave per la comprensione del disturbo alimentare saranno il dottor Maurizio Montanari, psicoanalista responsabile del consultorio Libera Parola e la dottoressa dietista Ivana Pernigotto.

L’appuntamento successivo, dal titolo, “Fare del male, farsi del male” si svolgerà lunedì 14 maggio, e sarà dedicato all’autolesionismo e alla violenza nella coppia.

Entrambi gli appuntamenti sono organizzati con il contributo del Centro Donna e della cooperativa sociale di intervento e ricerca Libra.

Informazioni: 347 4415461 – info@liberaparola.eu