Diotallevi e Varvello, giovani autrici in “Zona Holden” a Modena

Alla biblioteca Delfini sabato 3 dicembre alle 17 due promettenti scrittrici presentano i loro libri in un nuovo appuntamento della rassegna “Autori in Zona”. Aperto a tutti

MODENA – La biblioteca Delfini propone per l’ottavo anno consecutivo la rassegna “Autori in Zona”, con nuovi appuntamenti dedicati a storie e scrittori in “Zona Holden”, spazio della biblioteca dedicato agli incontri, in particolare con giovani autori..

dentro-soffia-il-ventoSabato 3 dicembre alle 17, come sempre a partecipazione libera e gratuita per tutti, saranno ospiti della biblioteca di corso Canalgrande 103 due delle più promettenti narratrici italiane: Francesca Diotallevi con “Dentro soffia il vento” (Neri Pozza 2016), romanzo d’amore e tradimento ambientato ai tempi della Grande guerra in uno scenario dai contorni onirici, ed Elena Varvello con “La vita felice” (Einaudi 2016), storia di un figlio che da adulto cerca di comprendere le scelte del padre, coinvolto anni prima in un fatto tragico che ha segnato il destino della sua famiglia.

Francesca Diotallevi è nata a Milano, dove lavora in uno studio legale. Ha esordito giovanissima con il romanzo “Le stanze buie” (Mursia 2013), cui sono seguiti “Amedeo, je t’aime” (Mondadori Electa 2015) e il racconto in ebook “Le Grand Diable”, prequel di “Dentro soffia il vento” (Neri Pozza 2016).

la-vita-feliceElena Varvello è nata a Torino, dove insegna alla Scuola Holden. Ha esordito come poetessa (“Perseveranza è salutare”, Portofranco 2002) per poi passare al racconto (“L’economia delle cose”, Fandango 2007 – Premio Bagutta opera prima) e infine al romanzo con “La luce perfetta del giorno” (Fandango 2011) e “La vita felice” (Einaudi 2016).

Informazioni on line (www.comune.modena.it/biblioteche).