Dieci defibrillatori a servizio degli impianti sportivi della città

Dieci defibrillatori forniti dagli operatori di spiaggia a servizio degli impianti sportivi della cittàSono stati forniti dagli operatori di spiaggia di Rimini

RIMINI – Dieci defibrillatori forniti dagli operatori di spiaggia di Rimini per altrettanti impianti sportivi della città. E’ un accordo all’insegna della salute e della sicurezza quello siglato tra l’Amministrazione comunale e Network Spiaggia Rimini che consentirà a dieci tra palestre e impianti sportivi cittadini di avere in dotazione 10 defibrillatori DAE semiautomatici Philips Heartstart HS1, apparecchi di ultima generazione e di facile utilizzo. La convenzione prevede la concessione dei defibrillatori in comodato d’uso gratuito fino al 30 maggio 2020, nel periodo compreso fra il 15 settembre e il 15 maggio, in modo da garantire la copertura dell’anno sportiva. Durante la stagione balneare gli apparecchi torneranno a disposizione degli operatori di spiaggia.

“Un ringraziamento e un grande plauso agli operatori di spiaggia per la sensibilità che hanno mostrato mettendo a disposizione della comunità apparecchi che spesso si rivelano fondamentali in caso di emergenza – è il commento dell’Amministrazione – Le statistiche dicono che l’intervento di Primo Soccorso con defibrillazione immediata entro i primi 5 minuti, in corso di arresto cardiaco, determina la sopravvivenza del 80% dei casi. Questo basta a spiegare quanto è importante che ogni impianto sportivo del territorio e più in generale tutti i luoghi pubblici o privati maggiormente frequentati, debbano essere dotati di apparecchi di questo tipo. Ogni iniziativa che mira ad ampliare questa rete di ‘protezione’ va incoraggiata e sostenuta”.

Inoltre il decreto Balduzzi impone a tutte le società sportive, anche a quelle dilettantistiche, l’obbligo di dotarsi di defibrillatore, anche in forma associata. Con questa fornitura quindi l’Amministrazione e Network Spiaggia Rimini aumentano il numero degli impianti comunali già dotati, supportando allo stesso tempo le società sportive sollevandole dal sostenere una spesa. “Siamo orgogliosi di poter dare il nostro piccolo contributo a quella comunità allargata che è la nostra città – è il commento di Network Spiaggia Rimini – un contributo non economico, ma di solidarietà, che si rivolge a chi pratica sport e soprattutto ai più giovani”.

I nuovi defribrillatori saranno installati ai campi di calcio di Rivazzurra e San Giuliano mare e alle palestre Alba Adriatica, Bertola, Lambruschini, Santa Giustina, Sforza Madre Teresa Di Calcutta, Spadarolo, Villaggio 1° Maggio, Fellini/Celle e nei campi di calcio di Rivazzurra e San Giuliano Mare.

Questi apparecchi andranno ad integrare la dotazione del Comune, che conta altri 19 defibrillatori in altrettanti impianti sportivi (Palasport Flaminio, Stadio Romeo Neri campo e infermeria, piscina comunale, campi da calcio di Viserba, Ina Casa, San Vito, Torre Pedrera, Viserbella, Miramare sintetico, palestre Di Duccio, Corpolò, Rodari, Geodetica Miramare, Euterpe, Carim, Rinaldi/Viserba e ai pattinodromi Viserba Monte e Lagomaggio).

Il DAE è un apparecchio piccolo e leggero in grado di analizzare l’elettrocardiogramma in pochi secondi ed indicare se è necessaria la scarica elettrica o no. Non scarica se non è indispensabile: ciò lo rende utilizzabile anche da persone non specializzate e può essere utilizzato sia su adulti sia sui bambini. Piccolo e leggero, il defibrillatore guida il soccorritore attraverso le varie fasi della defibrillazione e della rianimazione cardiopolmonare con istruzioni vocali chiare. Una semplice scarica elettrica è in grado di riattivare immediatamente l’attività cardiaca, in attesa dell’intervento avanzato che solo il 118 può fornire.