Destinazione turistica, pubblicato l’avviso pubblico del Programma Turistico di Promozione Locale 2018

Provincia di BolognaBOLOGNA – È stato pubblicato l’avviso pubblico relativo al Programma Turistico di Promozione Locale 2018.

La Destinazione turistica Bologna metropolitana ha già provveduto ad approvare, nelle scorse settimane, le Linee strategiche programmatiche per lo sviluppo delle attività e il Programma di promo-commercializzazione 2018.

Gli ambiti di attività del Programma Turistico di Promozione Locale sono rappresentati da

Servizi turistici di base dei Comuni: comprendono sia interventi di qualificazione dei servizi di informazione e accoglienza al turista, sia interventi di animazione ed intrattenimento turistico;

Promozione turistica di interesse locale: progetti di promozione dell’immagine, delle peculiarità e della qualità dei prodotti turistici locali nel territorio di riferimento.

I progetti che vogliono partecipare al bando devono favorire e supportare: l’integrazione con le azioni di promozione turistica programmate dalla Destinazione turistica; la qualificazione dell’offerta turistica in un assetto organico di sistema territoriale; lo sviluppo di attività innovative di carattere promozionale, volte a rilanciare e rafforzare l’immagine del territorio attraverso le specificità e le eccellenze; il concorso al rafforzamento dell’identità territoriale della Destinazione turistica Bologna metropolitana.

Gli obiettivi di base, da perseguire in entrambi gli ambiti di intervento, sono: l’ aumento delle presenze turistiche e della permanenza media sul territorio; la destagionalizzazione dei flussi turistici; la complementarietà – da parte degli Enti locali – delle azioni di promo-commercializzazione realizzate da imprese del comparto turistico.

Saranno quindi ammissibili progetti di accoglienza, animazione e intrattenimento turistico per il primo filone e progetti finalizzati alla promozione dell’immagine, delle peculiarità e delle caratteristiche di qualità dei servizi e dei prodotti turistici locali presenti nel territorio per il secondo filone.

Le novità di questa edizione riguardano anzitutto l’introduzione della modalità di concertazione nell’ambito degli organi della Destinazione turistica, Cabina di regia che rappresenta l’imprenditoria turistica del territorio e Comitato d’Indirizzo espressione della componente pubblica.

Sono stati inoltre definiti criteri di valutazione maggiormente stringenti con l’obiettivo di fare crescere la qualità dell’offerta e dei servizi di informazione ed accoglienza turistica.

In questo senso verrà data priorità ai progetti che prevedono il rafforzamento delle azioni di promo-commercializzazione sostenute da imprese del comparto turistico, nonché i progetti presentati da aggregazioni di Comuni.

L’avviso completo e i moduli per partecipare sono reperibili sul sito Turismo del portale della Città metropolitana.

Le domande dovranno essere inviate entro il 3 novembre 2017.