Dal Comune di Cesena sostegno a 168 nuove imprese grazie ai bandi 2015

comune di Cesena logoA disposizione 450mila euro fra no tax area e contributi a fondo perduto

CESENA – Sono 168 le imprese ammesse ai benefici previsti dai due bandi 2015 lanciati dall’Amministrazione comunale per il sostegno alle nuove imprese. A renderlo noto il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore all’Innovazione e Sviluppo Tommaso Dionigi con una lettera inviata al Presidente della Regione Emilia – Romagna Stefano Bonaccini e, per conoscenza, alle associazioni di impresa.

Come si ricorderà, nell’autunno del 2015 l’Amministrazione comunale, sulla scorta dei risultati ottenuti nell’anno precedente, ha riproposto i bandi destinati alla neoimprenditoria, mettendo a disposizione complessivamente 450mila euro.

Il primo bando – con un plafond di 150mila euro- era quello relativo alla cosiddetta ‘no tax area’, che permette alle aziende di nuova costituzione di ottenere il rimborso di alcune imposte (Imu, Tasi, Tari, Cosap, imposta sulla pubblicità) nei primi tre anni di attività.

Il secondo bando (con un plafond 300mila euro) prevede, invece, l’erogazione di contributi a fondo perduto per le nuove attività nate a Cesena fra il 1 ottobre 2014 fino al 30 settembre 2015.

Al termine dell’istruttoria sono state accolte le domande di 168 nuove imprese (nel 2014 erano state 117), di cui 60 sono state ammesse alla no-tax area. E già ora la stragrande maggioranza di loro – esattamente 161 – ha ricevuto il contributo.

Estremamente significativo il riflesso occupazionale: i bandi 2015 hanno permesso di sostenere 113 assunzioni, di cui 59 a tempo indeterminato.

Di fronte a questi risultati positivi, il Sindaco e l’Assessore Dionigi rimarcano l’importanza del confronto e della collaborazione con le Associazioni d’impresa, e ribadiscono la volontà di proseguire in questa direzione .