Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand, il 23 febbraio al Teatro Novelli di Rimini

Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand, il 23 febbraio al Teatro Novelli di RiminiRIMINI – Un “inno romantico al valore”: così Jurij Ferrini descrive il suo Cyrano, eroe nato dalla penna di Rostand. Uno dei personaggi più amati del teatro: eroe romantico e moderno allo stesso tempo. É il Cyrano de Bergerac, che arriva sul palcoscenico del Teatro Novelli martedì 23 febbraio alle 21 nell’acclamato adattamento di Jurij Ferrini, che ne è anche interprete e regista.

Un personaggio, Cyrano, nato dalla penna del commediografo francese Edmond Rostand nel 1987 e divenuto nel tempo simbolo dell’identità di una nazione: una rivisitazione neoromantica dell’antica fiaba de La Bella e la bestia, si incarna – tra eroismo individuale e vocazione al sacrificio – nelle imprese di un poeta, soldato, innamorato e idealista, scorticato dalla vita, con un naso brutto e grosso. Naso che rappresenta l’ostacolo al raggiungimento del suo obiettivo più grande, conquistare il cuore della bellissima Rossana.

“Attraverso Cyrano, – scrive Jurij Ferrini nelle note di regia – Edmond Rostand si rivolgeva, secondo il ricordo del figlio Maurice, a una generazione senza più alcuna fede. I giovani che ascoltavano i colpi inferti all’animo di Cyrano, e che si consolavano con il suo pennacchio, erano già i condannati del 1914. Rostand diede loro la forza di morire senza disperarsi. Non potendo impedire che morissero da martiri, gli diede il coraggio di essere eroi; ed è per questo che Cyrano de Bergerac è qualcosa di più di una commedia eroica in cinque atti: essa è un vero e proprio inno romantico al valore”.

Cyrano de BergeracNella sua carriera di attore e regista Jurij Ferrini si è sempre destreggiato tra autori classici e moderni, con una linea comune: quella di raggiungere l’essenzialità, spogliando ogni messinscena degli orpelli, per restituire i testi nella loro pungente nudità. Operazione che compie anche con Cyrano, di cui svela tutta l’umanità, entrando in empatia con lo spettatore che non può che emozionarsi.

Jurij Ferrini Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand martedì 23 febbraio, ore 21 – Teatro Novelli
traduzione, adattamento e regia Jurij Ferrini con Rebecca Rossetti, Raffaele Musella, Angelo Tronca, Matteo Alì, Francesco Gargiulo, Michele Schiano di Cola, Cecilia Bozzolini, Gianluca Guastella, Riccardo De Leo
scene e costumi Gaia Moltedo
luci Francesco dell’Elba
aiuto regia Flaminia Caroli
produzione Progetto U.R.T. S.r.l.
Compagnia Jurij Ferrini

Cyrano scenaINFO E BIGLIETTI – Biglietti: Platea A   € 18 – Platea B e galleria   € 16, Ridotto Platea B e galleria  € 14 – Under 29 con CultCard  € 13. La biglietteria del Teatro Novelli è aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 14, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Info biglietteria: 0541.793811.

I biglietti sono in vendita anche on line: andando sul sito www.teatroermetenovelli.it e cliccando su “Biglietteria on line” sarà possibile, previa registrazione, scegliere i posti e acquistare i biglietti pagandoli tramite carta di credito o Paypal. E’ possibile prenotare i posti anche attraverso posta elettronica, all’indirizzo biglietteriateatro@comune.rimini.it.

Prossimi appuntamenti:

Illusioni
Big Action Money
mercoledì 2 marzo, ore 21 – Teatro degli Atti (posto non numerato)

Prova
Emilia Romagna Teatro Fondazione
testo, regia e coreografia Pascal Rambert
domenica 6 marzo, ore 21 – Teatro Novelli

Rwanda
Marco Cortesi e Mara Moschini
lunedì 7 marzo, ore 21 – Teatro degli Atti (posto non numerato)

Decamerone. Vizi, virtù passioni
Stefano Accorsi
mercoledì 9 marzo, ore 21 – Teatro Novelli