I “Cuccioli del Cuore” Conad sostengono l’Associazione “Insieme per l’Hospice” Onlus di Piacenza

logo comune PiacenzaPIACENZA  – Sono stati consegnati nell’aula consiliare del Municipio di Piacenza i fondi destinati all’Hospice Casa di Iris raccolti grazie all’iniziativa promossa da Conad “Cuccioli di Cuore a spasso nella Preistoria” attiva da settembre fino allo scorso ottobre in tutti i punti vendita in cui opera Conad Centro Nord: Lombardia e Emilia Romagna (per le province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia).
Con una spesa minima di 25€ più un contributo di 0,99€ si poteva avere una delle dodici gomme calamitate raffiguranti dinosauri impiegati in tutte le materie scolastiche: per ogni gommina sono stati destinati in beneficenza 0,50 centesimi a favore di enti e associazioni territoriali a sostegno di sei progetti solidali destinati per lo più ai bambini raccogliendo in totale 73 mila euro.

Nella sola provincia di Piacenza sono stati raccolti 4 mila euro, fondi che sono stati consegnati oggi a favore dell’Hospice Casa di Iris, di cui Conad è partner solidale già da diversi anni.

Parole di riconoscenza quelle del Sindaco di Piacenza Paolo Dosi, presidente della Onlus Insieme per l’Hospice, che sottolinea come “ancora una volta, Conad abbia dato prova di sensibilità e impegno sociale, garantendo un sostegno fondamentale alla Casa di Iris. Un gesto semplice, universale e quotidiano come la spesa al supermercato può essere uno strumento importante di solidarietà, aiutando il cammino di una struttura che è punto di riferimento per tanti cittadini e per le loro famiglie”.

“Oltre all’importanza del risultato e dei fondi raccolti che possono dare un concreto aiuto a questa importante struttura del territorio, fondamentale è la costanza nel cercare di coinvolgere ogni anno, da 4 anni, famiglie e bambini in questo progetto solidale” afferma Silvia Pedroni, Membro del CDA di Conad Centro Nord e continua:” noi di Conad cerchiamo sempre di essere attenti al territorio, questa volta abbiamo cercato di trovare una cosa utile socialmente che però potesse allo stesso tempo insegnare qualcosa ai bimbi divertendoli. Ora guardiamo già al prossimo anno!