Costituito il Comitato Cittadino di Accoglienza in preparazione della visita di Papa Francesco

Insediamento comitato cittadinoCESENA – Stanno entrando nel vivo i preparativi per la visita di Papa Francesco a Cesena, in programma per la mattina di domenica 1 ottobre.

Dopo il sopralluogo effettuato giovedì e la successiva riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica svoltosi in Comune alla presenza di una delegazione vaticana, oggi si è costituito il Comitato cittadino di Accoglienza per la visita di papa Francesco, composto da rappresentanti dell’Amministrazione comunale e delle associazioni di categoria

Per l’Amministrazione comunale ne fanno parte il Sindaco Paolo Lucchi e il Capo di Gabinetto Matteo Marchi, l’Assessore Maura Miserocchi (che si occuperà della parte relativa agli allestimenti e ai trasporti); l’Assessore Lorenzo Zammarchi (rapporti con le attività economiche del centro); l’Assessore Christian Castorri (iniziative culturali); l’Assessore Simona Benedetti (supporto sanitario); l’Assessore Francesca Lucchi (Protezione civile).

Al loro fianco i rappresentanti delle associazioni. Alla riunione di insediamento erano presenti Laura Navacchia per Cna, Elena Bucci per Confcommercio, Chiara Ricci per Confartigianato, Maria Luisa Pieri per Confesercenti, Kevin Bravi per Confindustria, Maddalena Forlivesi per Rete PMI, Antonio Zampiga per Legacoop, Sauro Benvenuti per Coldiretti, Laura Pondini per Agci, Mirco Coriaci per Confcooperative.

“L’obiettivo del Comitato – spiega il Sindaco Lucchi – è quello di garantire la migliore accoglienza possibile a Papa Francesco, ma anche alle migliaia di cesenati e romagnoli che nella mattinata del 1 ottobre (e forse anche nella nottata precedente) affolleranno il nostro centro storico. Quindi, da un lato, ci impegneremo per caratterizzare ed abbellire la città, prevedendo ad esempio, allestimenti particolari in tutto il centro storico. Già oggi abbiamo iniziato a ragionare su Piazza del Popolo, con l’idea ad esempio di predisporre composizioni floreali. A questo proposito è bene specificare, fin da ora, che il Comitato dovrà autofinanziare le proprie iniziative”.

“Al contempo – prosegue il Sindaco –definiremo con grande attenzione tutte le iniziative di supporto ai visitatori (sia di assistenza, che di intrattenimento) e provvederemo a garantire la massima diffusione delle informazioni: su questo fronte, in particolare, sarà indispensabile la collaborazione delle attività economiche, che già nei giorni precedenti dovranno fungere a tutti gli effetti da ufficio informazioni turistiche. Sul fronte operativo, inoltre, il Comitato esaminerà in via preventiva le ordinanze (per esempio quelle relative alla somministrazione di alimenti e bevande) che riguarderanno le attività commerciali”.

Già fissata la prossima riunione del Comitato, che si terrà venerdì 21 luglio; potranno parteciparvi e aderire anche altre Associazioni, oltre a quelle già presenti.

L’obiettivo che il gruppo di lavoro si è prefissato è di concludere la parte progettuale entro la fine di luglio, in modo da utilizzare agosto per avviare la parte più operativa. “Se riusciremo a rispettare questa tabella di marcia – spiega il Sindaco Lucchi –, a metà settembre, quando torneranno i delegati dal Vaticano, vorremmo chiedere loro una incontro specifico, per sottoporre alla loro attenzione il programma delle nostra iniziative”.