Coriano: “The Effect” debutta a CorTe

CorTeSabato 7 aprile (ore 21.15) l’amore al tempo della neuroscienza

CORIANO (RN) – Sabato 7 aprile, alle ore 21.15, la Stagione di Prosa del Teatro CorTe di Coriano si conclude con un testo contemporaneo divertente e spietato: “The Effect” della pluripremiata autrice britannica Lucy Prebble, traduzione di Andrea Peghinelli, con Giuseppe Tantillo, Sara Putignano, Alessandro Federico e Alessia Giangiuliani diretti da Silvio Peroni. Scene Katia Titolo. Luci Omar Scala. Video Luca Ercoli. Aiuto regia Claudio Basilico. Organizzazione Gianni Parrella. Una produzione Karamazov Associati (Pierfrancesco Pisani, Progetto Goldstein e CapoTrave/Kilowatt) in collaborazione con Infinito srl.

“The effect”, nella versione inglese, ha vinto il Critics’ Circle Award come Best New Play 2012. Inizia da Coriano la tournèe italiana di questa opera corale diretta dal regista Silvio Peroni nell’interpretazione di quattro giovani attori in rapida ascesa: Giuseppe Tantillo (Premio Vincenzo Cerami 2016 miglior giovane attore, al cinema in “Via Castellana Bandiera” di Emma Dante, in tv “Squadra antimafia”, “Romanzo siciliano”, “Donne”, “Il bosco”) che sostituisce l’annunciato Fabrizio Falco, Sara Putignano (Premio Eleonora Duse 2016 miglior attrice emergente e Premio Virginia Reiter 2016 miglior attrice under 35), Alessandro Federico (“I delitti del Barlume” in tv, prossimamente nel film “Thanks for vaselina” con Luca Zingaretti) e Alessia Giangiuliani.

“The Effect” affronta in chiave contemporanea il dilemma esistenziale posto da Shakespeare (Amleto) e da Oliver Sacks (L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello): cos’è che ci rende noi stessi? Lo spettacolo parla di amore, di depressione e dei limiti della neuroscienza. Testo impegnativo, divertente e straziante, ambientato durante la sperimentazione di un nuovo antidepressivo. In un’elegante clinica dove si fanno esperimenti farmaceutici su volontari a pagamento, Connie e Tristan (Sara Putignano e Giuseppe Tantillo), sono due cavie da laboratorio sotto la supervisione della dottoressa Lorna James (Alessia Giangiuliani). La quale, a differenza del soave Toby (Alessandro Federico), direttore dell’esperimento e suo ex amante, non crede che la depressione sia uno squilibrio chimico del cervello e che possa essere curata con i farmaci. Forse Lorna pensa che le persone depresse abbiano solo una visione più profonda del mondo, di se stessi e della vita? Le due cavie assumono dosaggi farmaceutici sempre più elevati, ma sfuggendo al controllo dei medici si innamorano. Quello di cui non sono certi, però, è se questa loro passione sia frutto dell’istinto o invece derivi dagli effetti della dopamina. Del resto tutto l’amore è una droga, come possiamo quindi fidarci veramente dei nostri sentimenti?
“The Effect” è un dramma nodoso, che si occupa di oggettività scientifica, di senso di colpa, dei misteri del cuore e del cervello umano e di “ciò che ci rende quello che siamo”, celato in una forma ingannevolmente semplice e costantemente divertente. Un testo che sa miscelare un linguaggio carnale e temperato con la tenerezza e l’ironia.

Ingresso: Platea € 15, Galleria € 12
Riduzione di € 2 sui biglietti interi per under 25, over 65, soci Arci, youngERcard
Info e prenotazioni: CorTe tel 329/9461660 – 0541/658667
Prevendita on line: liveticket.it/teatrocortecoriano
Apertura biglietteria nel giorno di spettacolo: ore 17.30
corianoteatro.it FB Teatro Corte Coriano TW @teatrocorte