Il cordoglio del presidente Bonaccini per la scomparsa di Marta Murotti

Molto attiva nel Pci e nell’Udi, è stata anche assessore e vicepresidente del Consiglio regionale

luttoBOLOGNA – “E’ una perdita che ci addolora e ci priva di una figura di primissimo piano della vita pubblica, infaticabile nel sostenere la lotta politica con un impegno non comune”. Così il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ha espresso il cordoglio per la scomparsa, avvenuta ieri, di Marta Murotti, nota per le sue battaglie a favore dell’emancipazione femminile e sindaco per dieci anni di Zola Predosa oltre che assessore e vicepresidente in Consiglio regionale.

“Ci lascia un esempio di passione e di partecipazione nei molti ruoli che ha ricoperto nelle istituzioni civili di questa regione”.