Coperte per Armonia, l’assessora Piroli si unisce all’appello, “Restituitele”

In Comune quella con lo stemma

PIACENZA – “Un gesto odioso. Auspico vivamente che non si tratti di uno scherzo di pessimo gusto o di un atto vandalico, che sarebbe ancor più grave viste le finalità di sensibilizzazione e solidarietà di cui le coperte installate sul Facsal sono il simbolo”: è il primo commento dell’assessora alle Pari Opportunità Giulia Piroli, appresa la notizia del furto verificatosi sul Pubblico Passeggio.

“Il Comune di Piacenza – sottolinea – ha creduto sin dall’inizio nel progetto di Simona Ferrari e oggi ci uniamo con forza al suo appello perché ciò che è stato rubato venga restituito. Sia per portare a compimento l’asta benefica a sostegno di Armonia, sia perché queste coperte rappresentano un gesto d’amore che tante persone, da tutto il mondo, hanno condiviso con impegno e dedizione. Quel che è accaduto è ingiusto e offensivo, non solo nei confronti di chi si è speso con generosità per supportare questa bella iniziativa, ma verso tutte le donne malate di tumore al seno”.

“Nel frattempo – conclude Giulia Piroli – la coperta recante lo stemma di Piacenza sarà sistemata nell’ufficio del presidente del Consiglio comunale Christian Fiazza, che presto coinvolgerà tutti i consiglieri in una raccolta fondi per dare come merita, a questo lavoro, collocazione stabile in Municipio, garantendo un aiuto concreto ad Armonia”.