Conversazioni sulla mostra “Afro. Pensieri nella mano”

comune di Forli logoPrimo appuntamento mercoledì 25 novembre ore 17.30. Incontro con Valeria Gramiccia, Franco Guerzoni, Claudio Verna

FORLI’ – Mercoledì 25 novembre alle ore 17.30 ai Musei San Domenico il primo appuntamento con “I percorsi di Afro: proposta di incontri/visite alla mostra Afro. Pensieri nella mano”, ospitata fino al 10 gennaio 2016 ai Musei San Domenico (orari: dal martedì al sabato ore 9.30-18.00 domenica 10.00-18.30).

Cinque ospiti e i curatori della mostra, divisi in due appuntamenti, dialogando e camminando con il pubblico all’interno delle sale espositive, racconteranno alcune delle opere in mostra facendo luce su diversi aspetti della figura e della poetica di Afro Basaldella: il suo approccio al lavoro dentro e fuori lo studio, la storia delle sue collaborazioni con gli artigiani e i realizzatori dei suoi lavori di grafica, degli arazzi e dei gioielli, i rapporti con gli artisti del suo tempo, la sua posizione all’interno dell’arte italiana del secondo dopoguerra, gli scambi con l’arte statunitense del periodo, la sua attualità nel panorama della pittura recente.

Il primo incontro, in programma mercoledì 25 novembre alle ore 17.30, ospiterà i racconti e le riflessioni di Valeria Gramiccia, artista e collaboratrice/assistente di Afro negli anni Settanta, proprio il periodo attorno a cui si focalizza maggiormente la mostra, insieme agli artisti Franco Guerzoni e Claudio Verna.
Al secondo appuntamento, martedì 15 dicembre alle ore 17.30, parteciperanno invece Luca Bertolo, artista, e Claudio Zambianchi, critico d’arte e docente di storia dell’arte contemporanea alla Sapienza Università di Roma, che si è occupato a lungo dell’arte europea e americana del secondo dopoguerra.

Valeria Gramiccia, artista, è nata a Roma dove vive e lavora. Dopo essersi diplomata all’Accademia di Belle Arti lavora al catalogo dell’Ottocento della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, ed è responsabile della catalogazione delle sculture e dell’opera grafica di Mirko Basaldella. Dal 1972 al 1976 è assistente di studio di Afro, lavora alla catalogazione delle opere dell’artista e ne cura l’organizzazione delle mostre. Nel 1977 pubblica un contributo nella monografia di Brandi su Afro e l’anno successivo collabora all’organizzazione della mostra di Afro alla GNAM di Roma. Dal 1978 è tra gli assistenti di Pietro Consagra e collabora all’allestimento della mostra Consagra a Matera. Negli anni 1985/87 partecipa all’organizzazione della mostra Forma I 1947 – 1987 (Bourg en Bress, Darmstad) e ne cura il catalogo. Dal 1987, dopo questo lungo itinerario “dietro le quinte”, ricomincia a dipingere.

Franco Guerzoni, artista, vive e lavora a Modena. All’inizio degli anni settanta utilizza la fotografia come strumento di rappresentazione, una ricerca legata agli aspetti della stratificazione culturale e all’idea di “antico” come perdita. Negli anni ottanta è invece impegnato nella realizzazione di grandi carte parietali che indagano l’idea di una geografia immaginaria. Presenta Decorazioni e rovine in una sala personale alla Biennale di Venezia del 1990. Da allora continua, attraverso grandi cicli di opere, la sua indagine sul tempo e sulla poetica della rovina, una sorta di archeologia senza restauro. Tra le sue mostre più recenti: Nessun luogo, da nessuna parte – Viaggi randagi con Luigi Ghirri, a cura di Davide Ferri, Triennale di Milano; Archeologie senza restauro, a cura di Gianfranco Maraniello, MAMbo, Bologna.

Claudio Verna, artista, vive e lavora a Roma. Studia a Firenze, dove si laurea e dove tiene le prime mostre di rilievo. Nel 1961 approda a Roma. Allestisce oltre cento personali in Italia e all’estero e partecipa alle Biennali di Venezia del 1970, 1978 e 1980. E’ presente in rassegne nei principali musei internazionali. Ottiene vari riconoscimenti tra cui nel 2008 il Premio “Antonio Feltrinelli” per la pittura dall’Accademia Nazionale dei Lincei. Viene nominato Accademico nazionale di San Luca.

Al termine dei due appuntamenti una degustazione di vini gentilmente offerta da “Poderi dal Nespoli”.
La partecipazione agli incontri, organizzati grazie al sostegno dii Bonfiglioli Riduttori Spa, è gratuita fino ad esaurimento posti.

Per informazioni e prenotazioni, Servizio Cultura e Musei. Via Albicini,12, tel. 0543 712627.
musei@comune.forli.fc.it , www.cultura.comune.forli.fc.it .