Controlli antismog a Parma da dicembre a marzo

Solo il 3 % dei veicoli non è risultato in regolaAlfa-Romeo-Polizia-Municipale

PARMA –  I controlli antismog effettuati dalla polizia municipale nel periodo che va dal 14 dicembre 2015 al 31 marzo 2016, hanno evidenziato come solo il 3% dei veicoli sia risultato non conforme alle norme in vigore. Dal primo ottobre 2015 al 31 marzo del 2016 le limitazioni, in base alle prescrizioni del Piano dell’aria Regionale (PAIR 2020), hanno riguardato tutti i veicoli alimentati a benzina omologati pre Euro ed Euro 1, gli autoveicoli diesel fino alla categoria Euro 3 compresa e i veicoli commerciali diesel fino a Euro 2 compresi, a cui si aggiungono i ciclomotori e motocicli omologati pre Euro. Le limitazioni alla circolazione, per questo tipo di veicoli, sono state attive tutti i giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30, nell’area interna alle tangenziali, lo stesso provvedimento che è stato applicato in occasione delle domeniche ecologiche.

I veicoli controllati sono stati, in tutto, 2107, di cui 51 scooter e motorini con cilindrata non superiore ai 50, a cui si aggiungono 44 motocicli cioè moto con una cilindrata superiore ai 50 e 22 mezzi con portata superiore alle 3,5 tonnellate, i cosiddetti autocarri, ed anche 1990 automobili. In tutto sono state elevate 64 sanzioni antismog. Gli agenti della polizia municipale, nell’ambito dell’attività di controllo e verifica del rispetto delle norme del codice della strada, hanno anche elevato 902 sanzioni. L’attività degli agenti impegnati sul territorio in occasione delle domeniche ecologiche e in occasione delle limitazioni al traffico, infatti, non si è limitata ai controlli legati agli aspetti di conformità ambientale dei mezzi, ma ha comportato un’azione di verifica a 360 gradi includendo anche le verifiche legate al rispetto del codice della strada: dai divieti di sosta alla guida con il cellulare. Il mese in cui sono stati effettuati il maggior numero di controlli è stato febbraio. Le novità più importanti relative al 2016, in base al Piano dell’aria Regionale (PAIR 2020), sono quelle legate all’estensione dei limiti di circolazione per i veicoli inquinanti secondo le seguenti previsioni: dal 1° ottobre 2016 verrà esteso il divieto di circolazione all’interno dell’area tangenziali dal lunedì al venerdì anche ai veicoli commerciali Euro 3 diesel; inoltre dal 1° ottobre 2018 verrà esteso il divieto di circolazione all’interno dell’area tangenziali dal lunedì al venerdì anche a tutti i veicoli Euro 4 diesel.