Controlli antiprostituzione in zona Tempio e area nord a Modena

Gli agenti della Municipale hanno denunciato due donne rumene e portato al Comando per l’identificazione due ragazze nigeriane. Sanzionato un’automobilista

Polizia municipaleMODENA – Durante la serata e nella notte tra il 14 e il 15 febbraio le pattuglie della Polizia municipale di Modena in servizio sono state impegnate in diversi controlli volti a contrastare la prostituzione su strada sia nella zona Tempio-Stazione che nell’area industriale compresa tra le vie del Mercato, Massarenti, Francia, Finzi, Yugoslavia e Germania.

In zona Tempio sono state individuate e identificate durante la serata due donne di nazionalità rumena, già denunciate altre volte dagli agenti della Municipale e sorprese sempre nella medesima zona. Le due donne, entrambe destinatarie di provvedimenti di allontanamento dal territorio comunale emessi dal Questore di Modena, sono state nuovamente deferite all’Autorità giudiziaria.

Successivamente i controlli eseguiti da due pattuglie si sono spostati nell’area tra via Massarenti e via del Mercato dove, alla vista degli agenti, cinque ragazze si sono date alla fuga correndo tra i veicoli in transito e poi nei campi. Per evitare situazioni di pericolo, le ragazze non sono state inseguite sul momento ma successivamente gli agenti sono tornati sul posto per ulteriori controlli nel quadrante Massarenti-Canaletto e via del Mercato anche in considerazione delle numerose segnalazioni per la presenza di prostitute di origine africana. Un automobilista è stato sanzionato per essersi fermato a contrattare prestazioni sessuali con due ragazze che sono state a loro volta fermate. Le due nigeriane, di 22 e 23 anni, in quanto prive di documenti sono state accompagnate al Comando e identificate