Il Consiglio comunale di Bologna istituisce le commissioni consiliari, nasce quella per la Parità e le pari opportunità

Lucia Borgonzoni (Lega Nord) e Giulio Venturi (Insieme per Bologna) presidenti delle commissioni di garanziastendardo bologna

BOLOGNA – Nella seduta odierna il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la delibera che istituisce le commissioni consiliari, approvandone la composizione proposta dai gruppi consiliari. Sempre all’unanimità è stata approvata anche l’immediata esecutività della delibera. Oltre alle due commissioni consiliari di garanzia e alle cinque commissioni consiliari permanenti per settori organici di materie, l’aula ha istituito anche la commissione per la Parità e le Pari Opportunità, con l’obiettivo di programmare politiche rivolte al conseguimento di pari opportunità, tutela dei diritti umani, prevenzione e rimozione di ogni forma di discriminazione.

Le commissioni consiliari istituite sono dunque otto: Affari generali e istituzionali; Pianificazione, contabilità economica e controllo di gestione; Attività produttive, commerciali e turismo; Mobilità, infrastrutture e lavori pubblici; Sanità, politiche sociali, sport, politiche abitative; Istruzione, cultura, giovani, comunicazione; Territorio e ambiente; Parità e Pari Opportunità.

Sono stati poi eletti i presidenti delle due commissioni di garanzia: Lucia Borgonzoni (Lega Nord) è stata eletta presidente della commissione Affari generali e istituzioncomune con Amelia, M5S, Lega Nord, FI, Insieme per Bologna, Coalizione civica) e un astenuto (Martelloni – Coalizione civ