Consegnate al Comune di Cesena le prime auto elettriche

Cesena auto elettricheAcquistate grazie a un finanziamento della Regione, saranno assegnate ai Servizi Sociali. In arrivo altri quattro veicoli elettrici per la Pm

CESENA – Sette nuovi veicoli elettrici entrano a far parte del parco macchine del Comune di Cesena. A renderlo possibile i contributi stanziati dal progetto regionale “Mi muovo elettrico – Free Carbon City”, a cui Cesena ha aderito insieme ad altri 13 Comuni (Bertinoro, Bologna, Carpi, Faenza, Ferrara, Forlì, Forlimpopoli, Imola, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini) sottoscrivendo un protocollo d’intesa con la Giunta Regionale.

Complessivamente la Regione Emilia – Romagna ha stanziato oltre 2 milioni di euro per finanziare lo sviluppo di flotte di veicoli elettrici al servizio della Pubbliche amministrazione. “Nell’ambito progetto a Cesena – riferiscono il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Mobilità Maura Miserocchi – sono stati assegnati 169.900 euro con i quali, inizialmente, era prevista l’acquisizione di sei veicoli. Poi, a seguito della gara pubblica eseguita dalla Regione, è stata ottenuta un’economia che ha permesso l’acquisto di una ulteriore autovettura”.

I mezzi acquistati sono 5 autovetture e 2 quadricicli pesanti’ (così vengono indicati nel codice della strada piccoli veicoli a due posti con velocità massima di 80 km orari).

Questa mattina la consegna ufficiale delle prime tre auto: si tratta di tre Zoe Renault , che saranno messe a disposizione dei Servizi Socio-Assistenziali.

Gli altri mezzi elettrici in arrivo – due auto Zoe Renault e due quadricicli I Moving – sono destinati alla Polizia Municipale e verranno forniti già completi di livrea con i colori istituzionali, lampeggianti e apparati radio.

“Con l’arrivo di questi nuovi veicoli – sottolineano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Miserocchi – saremo in grado di rottamare alcuni dei mezzi più vecchi e inquinanti dell’autoparco comunale con veicoli moderni, a basso impatto ambientale. E, soprattutto, proseguiremo nel percorso intrapreso a sostegno della mobilità elettrica, che già da alcuni anni ci ha portato a installare in città, sempre in accordo con la Regione, colonnine per l’alimentazione delle auto elettriche (al parcheggio Ippodromo, in viale Mazzoni, in viale Carducci e nel quartiere Ex Zuccherificio). In questi giorni in cui a Parigi i capi di Stato di tutto il mondo discuto sulle azioni da intraprendere per fermare i cambiamenti climatici, diamo il nostro piccolo contributo, nella convinzione che la diffusione dei veicoli elettrici rappresenti una delle risposte più indicate per tutelare l’ambiente e, al contempo, dare risposte adeguate alle nostre necessità di spostamento”.