Concorso fotografico “#ParmaDaVivereContest”, sul podio due donne

Il presidente della Provincia Fritelli ha consegnato i premi alle vincitrici del concorso internazionale dedicato al meglio di Parma e della sua provincia. Al primo posto Desiree Moran Arends, mentre Francesca Bocchia si è aggiudicata, con due diversi scatti, il secondo e il terzo posto

parma-da-viverePARMA – È andato a Desiree Moran Arends, con una foto scattata nella chiesa di San Marcellino, il primo premio di #ParmaDaVivereContest, il concorso fotografico internazionale patrocinato dalla Provincia di Parma e dedicato a “le più belle opere d’arte, i prodotti tipici, i personaggi illustri, i monumenti, il territorio e tutto quello che rappresenta il meglio di Parma e della sua provincia”.

Arends ha immortalato in uno scatto surreale l’opera di Claudio Parmiggiani “Naufragio con spettatore”: una barca a vela arenata su pile e pile di libri, che arriva quasi a toccare la volta della chiesa.

Il concorso era stato lanciato su Facebook attraverso la pagina “Parma Da Vivere” nel mese di agosto e in pochi giorni è subito diventato virale. “Pur in assenza di investimenti pubblicitari, il post del contest ha totalizzato in un mese circa 28 mila visualizzazioni, 372 condivisioni, 266 “like” e sono state in tutto 90 le foto pubblicate sulla pagina” ha spiegato Francesca Caggiati ideatrice del concorso ed esperta in marketing turistico e territoriale.
Sono stati dunque i voti del web a decretare la classifica: 97 “mi piace” per la prima classificata, 90 e 79 rispettivamente per il secondo e il terzo posto, andati entrambi a Francesca Bocchia, con un suggestivo scorcio di via Repubblica post prodotto in bianco e nero e un’insolita visuale della chiesa dell’Annunciata a colori con riflesso nell’acqua.

Desiree Moran Arends, da sempre appassionata di fotografia e dell’opera dei grandi fotografi, ha seguito corsi di fotografia, sviluppando in camera oscura propria scatti in bianco e nero dei compagni di studio. Nel 1994 per amore si trasferisce da Berlino a Merano, arrivando poi nel 1998 nel parmense per motivi di lavoro. Lavora in ambito amministrativo e si occupa di formazione linguistica parlando fluentemente cinque lingue. La foto premiata è stata scattata con l’iPhone 6 in occasione del Festival della creatività contemporanea Parma 360 che si è svolto dal 2 aprile al 15 maggio di quest’anno.

Francesca Bocchia, parmigiana, appassionata di fotografia fin da piccola, si sta facendo strada come fotografa semiprofessionista, collaborando a livello locale con la Gazzetta dell’Emilia. Ha già esposto sue fotografie in diverse mostre, sia personali, sia collettive, e partecipato ad altri concorsi, ma questo è il suo primo podio. Le due fotografie con cui ha partecipato al contest sono state realizzate con una Reflex Nikon D7100 questa estate.

La premiazione si è svolta stamattina in Piazza della Pace, a consegnare i premi il Presidente della Provincia Filippo Fritelli.
“Ogni iniziativa di promozione del territorio ci vede favorevoli – ha affermato Fritelli – Lodevole l’utilizzo dei social, che sono ormai un mezzo di comunicazione irrinunciabile che parla a tutti, per mostrare le immagini della nostra bellissima provincia, e attrarre visitatori da ogni parte del mondo.“

Alla cerimonia hanno partecipato anche i rappresentanti delle realtà del territorio che hanno aderito all’iniziativa rendendo disponibili i premi: Amici del Grande Fiume, Antica Cereria, B&B Il Pavone, Food Valley Travel, Hostaria Tre Ville, Iat di Fontanellato, il Labirinto di Franco Maria Ricci, La Bottega di Vicofertile, Parma Incoming, la Rocca del Principe Diofebo Meli Lupi di Soragna, il Ristorante Mezzadri e il Ristorante Il Rigoletto.