Concessione dell’Ex Iat in Piazza del Popolo di Cesena

Il locale diventerà un pubblico esercizio per promuovere le eccellenze enogastronomiche, artigianali ed artistiche della città

Piazza-del-popolo- CesenaCESENA – Piazza del Popolo, cuore pulsante del centro storico di Cesena e sempre di più “biglietto da visita” della città, si prepara a ricevere un ulteriore slancio e sviluppo sul piano della promozione turistica e commerciale.

Accanto all’apertura di nuovi esercizi commerciali che stanno regalando una rinnovata vitalità alla piazza, un notevole impulso verrà dato dall’Amministrazione comunale grazie all’approvazione delle “Linee di indirizzo” dalle quali deriverà, a stretto giro, la gara per i locali che si trovano nel piano terreno del loggiato comunale (ex Ufficio Turistico del Comune).

Di proprietà comunale, la delibera determina il cambio della destinazione d’uso dell’immobile, tramutandolo in pubblico esercizio, all’interno del quale si potranno promuovere le eccellenze enogastronomiche, artigianali ed artistiche della città. Il progetto nasce da lontano: infatti già nel giugno del 2015 l’Amministrazione aveva aderito al progetto “Informazione turistica diffusa ‘La casa del territorio’ ”, accogliendo la proposta del Consorzio Servizi per il turismo cesenate, sulla riqualificazione dell’ex ufficio turistico.

Nei locali dell’immobile, che tra i suoi obiettivi primari punta a promuovere la città nell’ambito turistico, si potranno somministrare alimenti e bevande, esporre e vendere prodotti tipici e souvenir di qualità. Si potranno inoltre proporre degustazioni e scoperte di prodotti, tramite eventi e laboratori. È prevista anche la vendita di pacchetti turistici per la visita alle aziende agricole ed ai produttori locali, altre all’organizzazione di eventi specifici per la promozione dei prodotti del territorio. In sinergia con lo Iat e con l’Amministrazione comunale, si potrà garantite così un prezioso supporto alle iniziative della città e del territorio.

“Il bando – dichiarano il Sindaco Paolo Lucchi, l’Assessore alla Cultura Christian Castorri e l’Assessore all’Innovazione e Sviluppo Tommaso Dionigi – consentirà di mettere a disposizione di privati gli spazi collocati sotto il loggiato del Comune per creare un nuovo pubblico esercizio e ci aiuterà ad avvicinare ancor di più il completamento del puzzle che ha portato a rilanciare Piazza del Popolo come importante luogo di incontro e di promozione dell’immagine migliore della nostra città”.

I locali verranno concessi tramite un bando pubblico che verrà pubblicato entro il mese di settembre. Il canone di concessione ammonta a 6 mila euro, mentre la durata del contratto è di 6 anni. Da segnalare il divieto di installare apparecchi di slot machine e videolottery, secondo le politiche messe in atto dal Comune contro il gioco d’azzardo e la diffusione delle sale slot.