Concerto per organo dedicato alla Spagna barocca

Lunedì 24 ottobre, nella chiesa di Santa Maria delle Asse, alle 21, l’organista Susana Garcìa Lastra. La serata a ingresso libero nell’ambito del Modena organ festival

susana-garcia-lastraMODENA – È un percorso alla scoperta dei compositori della Spagna barocca, con qualche puntata in altre epoche e paesi, il concerto in programma lunedì 24 ottobre, alle 21, nella chiesa di Santa Maria delle Assi. Protagonista della serata, che rientra nel programma del Modena organ festival ed è a ingresso libero, l’organista spagnola Susana Garcìa Lastra.

Ricco e variegato il programma proposto dall’artista che si concentra in particolare sui compositori della sua terra d’origine attivi tra la fine del 1500 e il 1700 in dialogo con i classici riconosciuti della composizione organistica come l’olandese Sweelinck e l’italiano Domenico Zipoli.

Susana Garcìa Lastra, nata nella regione delle Asturie, è laureata in pianoforte e filologia e ha completato gli studi di organo superiore a Siviglia. Come concertista partecipa regolarmente ai più prestigiosi festival europei, è docente di organo nei corsi organizzati dall’Arcidiocesi di Siviglia e professore nell’università della stessa città.

Il Modena organ festival è organizzato dall’associazione “Amici dell’organo J. S. Bach” con il contributo di Fondazione Cassa di risparmio Modena, Regione Emilia Romagna, Comune di Modena, Lapam confartigianato e Bper e in collaborazione con l’associazione “Aut Aut”.