Cinema in provincia – il box office premia Sasso Marconi

Superato l’obiettivo “un biglietto per ogni abitante”. Con 15 373 biglietti staccati si conclude la stagione cinematografica del Comunale

Provincia di BolognaSASSO MARCONI (BO) – Superato l’obiettivo “un biglietto per ogni abitante”.

Con 15 373 biglietti staccati si conclude la stagione cinematografica del Comunale di Sasso Marconi per il periodo ottobre 2016 – maggio 2017

Nel conteggio sono comprese le proiezioni in prima visione del weekend, gli appuntamenti del giovedì con la rassegna “Persi da non perdere” e le domeniche con il “CineBimbi” per un totale di una sessantina di titoli.

Il risultato premia gli investimenti dell’amministrazione comunale che da sempre è impegnata a garantire programmazione culturale di qualità offrendo il “cinema sotto casa”.

Ricordiamo che la sala cinema del Comunale di Sasso Marconi è attrezzata con uno schermo da 11 metri, l’audio Dolby Surround 7.0 e proiezione digitale 4k Sony.

Campione d’incassi a Sasso Marconi il premio Oscar La La Land, la seconda posizione è divisa a pari merito tra un’altra produzione USA come Sully e il francese Un medico di campagna.

Primo tra gli italiani Non c’è più religione (film comico di Luca Miniero. Con Claudio Bisio, Alessandro Gassman, Angela Finocchiaro).

“Sono molto soddisfatto della risposta che i cittadini hanno dato ai nostri sforzi in ambito di programmazione culturale – ha commentato Stefano Mazzetti, sindaco di Sasso Marconi -. Per un Comune gestire direttamente una monosala (che è anche teatro con un suo specifico cartellone e luogo di incontri pubblici), non è una sfida semplice, ma la carta della qualità e della collaborazione con realtà di eccellenza come SEAC per il noleggio pellicole, Coop Lo Scoiattolo per la gestione dei servizi di sala e il nostro proiezionista di sempre Mario Martelli, ci ha consentito di superare l’obiettivo che ci eravamo posti ovvero di vendere un biglietto per ogni abitante di Sasso Marconi”.