“Cinema sotto le stelle al Daturi” 2016

comune piacenzaManifestazione estiva di cinema all’aperto presso l’Arena Daturi a Piacenza

PIACENZA – Si è svolta ieri in Municipio  la conferenza stampa di presentazione della rassegna estiva “Cinema sotto le stelle al Daturi” 2016. Erano presenti:

Tiziana Albasi, assessore alla Cultura del Comune di Piacenza

Alessandro Fornasari, presidente Arci

Piero Verani, presidente Cinemaniaci

Studenti liceo “Gioia”:

Lorenzo Malvisi, stagista

Edoardo Barbieri, stagista

Rugiada Guidi, stagista

Giovanni Vallisa, critico cinematografico

Chiara Serioli, critica cinematografica

Annalisa Trabacchi, professoressa del Liceo Gioia

La rassegna estiva “Cinema sotto le stelle al Daturi”, giunta quest’anno alla sua 13esima edizione, si svolgerà come di consueto presso l’Arena “Fratelli Daturi” in viale Risorgimento 4 e prenderà il via venerdì 24 giugno, per concludersi sabato 3 settembre. Gli spettacoli in cartellone sono sessantuno (quattro dei quali ripetuti con cinque repliche in totale: Quo Vado 2/7 e 28/7; La Pazza Gioia 4/7 e 29/7; Perfetti Sconosciuti 24/6, 22/7 e 6/8; Lo Chiamavano Jeeg Robot 14/7 e 13/8) con una media di sei spettacoli a settimana, di norma dal lunedì al sabato con l’eccezione di due proiezioni domenicali il 26/6 e 28/8.

Proiezione con l’autore

Il regista Claudio Giovannesi e l’attrice Daphne Scoccia saranno ospiti nella serata di giovedì 30 giugno, per un dibattito dopo la proiezione del loro film Fiore, presentato al Festival di Cannes 2016.

Il film d’apertura sarà Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese, mentre la proiezione conclusiva sarà affidata a Bella e perduta di Pietro Marcello. Pilastro fondamentale di questa edizione è senza dubbio il cinema italiano, ben rappresentato da 19 film di registi affermati come Carlo Verdone con L’abbiamo fatta grossa, Paolo Virzì con La pazza gioia, Maria Sole Tognazzi con Io e lei, Giuseppe Tornatore con La corrispondenza e altri ancora.

Per quanto riguarda il cinema straniero, si segnala la presenza di film che nell’ultima stagione hanno riscosso notevoli riscontri sia di pubblico che di critica, quali Revenant – Redivivo di Alejandro González Iñárritu con il premio Oscar Leonardo Di Caprio, The danish girl di Tom Hooper con l’attrice premio Oscar Alicia Amanda Vikander, Ave, Cesare! dei fratell Ethan e Joel Coen con George Clooney.

La proiezione di venerdì 8 luglio sarà dedicata al film d’animazione Anomalisa di Charlie Kaufman e Duke Johnson.

Saranno inoltre proiettate otto prime visioni: Banksy does New York di Chris Moukarbel, B-Movie: Lust & Sound in West Berlin !979-1989 di Jörg A. Hoppe, Heiko Lange e Klaus Maeck, Chuck Norris vs Communism di Ilinca Calugareanu (tutti e tre in versione originale con sottotitoli in italiano), Appena apro gli occhi di Leyla Bouzid, The Crow’s Egg di M. Manikandan, La memoria dell’acqua di Patricio Guzmán, Che Cos’è un Manrico di Antonio Morabito, Yo Tambien di Antonio Naharro e Bella e perduta di Pietro Marcello.

Fiore all’occhiello dell’edizione 2016 sono l’alto numero di opere prime (6) e di titoli diretti da registe (7). Sempre in tema di numeri, il programma prevede 4 film legati a tematiche Lgbt (Io e lei, Weekend, The Danish Girl, Carol) e 6 documentari, di cui uno musicale: B-Movie.

Grande spazio inoltre (nove serate) alle collaborazioni con associazioni e realtà del territorio: sabato 25/6 con l’associazione Arti & Pensieri per “Il Po ricorda”; domenica 26/6 con progetto Sprar del Comune di Piacenza; lunedì 4/7 con il Dipartimento di Salute mentale e Dipendenze patologiche dell’Ausl di Piacenza; i primi tre giovedì del mese di luglio con Radici – Festival Sud del Mondo; martedì 19/7 con Libera, nell’anniversario della strage di via D’Amelio a Palermo, in cui persero la vita Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta del magistrato in prima linea nella lotta alla mafia; martedì 26/7 con Legambiente; giovedì 25/8 e giovedì 1/9 con Asp Città di Piacenza, Coop Selios e con la rete dei servizi per le persone con disabilità nel territorio piacentino.

Anche per questa edizione della rassegna i Cinemaniaci hanno attivato uno stage per attività nell’ambito della comunicazione e organizzazione di eventi culturali, al quale hanno aderito quattro studenti del liceo “M.Gioia”. Da quest’anno la collaborazione con il liceo Gioia darà luogo, inoltre, alla stesura di schede critiche dei film in programma curate da un gruppo di studenti coordinato dalla prof.ssa Annalisa Trabacchi e dalla docente e critica cinematografica Barbara Bellini.

Seguendo l’esempio delle scorse edizioni, alcune serate dopo la visione del film saranno allietate da un momento conviviale, per un confronto tra gli organizzatori e gli spettatori e per offrire al pubblico presente un piccolo buffet, grazie alla partecipazione di Perini & Perini e Pizzeria Tosello.

L’orario di inizio degli spettacoli è previsto per le ore 21.45 fino al 17 luglio e per le 21.30 dal 18 luglio in poi. Il costo del biglietto è di 6 euro per il biglietto intero e di 5 euro per il ridotto. In occasione di alcune serate speciali il prezzo del biglietto intero verrà ridotto a 4 o a 5 euro. Per le serate di domenica 26/6, giovedì 25/8 e giovedì 1/9 l’ingresso sarà gratuito.

PROGRAMMAZIONE

VENERDÌ 24 GIUGNO

PERFETTI SCONOSCIUTI

di Paolo Genovese con G. Battiston, V. Mastandrea, Alba Rohrwacher, 1h 37’, ITA 2016

Non abbiamo niente da nascondere, ci diciamo tutto, ci conosciamo bene. O no? Coppie di amici storici si scoprono perfetti sconosciuti quando, durante la cena, ascoltano le telefonate in vivavoce e leggono insieme i messaggi. Segreti, bugie… E due David di Donatello: miglior film e miglior sceneggiatura.

A seguire rinfresco con Perini & Perini e Tosello

SABATO 25 GIUGNO

MARIE ANTOINETTE

INGRESSO 4 EURO PER TUTTI

di Sofia Coppola con Kirsten Dunst, 2h 3’, USA-GIAP-FRA 2006

Maria Antonietta, nata nel 1755 e ghigliottinata nel 1793. Versailles, musica d’epoca e attuale, gli straordinari costumi di Milena Canonero: la regina-bambina raccontata da Sofia Coppola, specialista di giovani donne alle prese con le difficoltà della crescita dopo “Il giardino delle vergini suicide” e “Lost in Translation”.

In collaborazione con Associazione Arti & Pensieri per “Il Po ricorda”

DOMENICA 26 GIUGNO

INGRESSO GRATUITO

LA PRIMA NEVE

di Andrea Segre con Giuseppe Battiston, Anita Caprioli, 1h 45’, ITA 2013

Dani, nato in Togo e arrivato in Italia in fuga dalla guerra in Libia, è ospite di una casa accoglienza in Trentino e non ha mai visto la neve. Ma la neve prima o poi arriverà…

In collaborazione con Progetto SPRAR Comune di Piacenza

LUNEDÌ 27 GIUGNO

ROOM

di Lenny Abrahamson, 1h 58’, IRL 2015

La stanza è la loro casa: Jack ci è nato, la madre vi è stata rinchiusa ancora adolescente. Una stanza prigione inconsapevole per il piccolo Jack fino a quando la madre gli dice che esiste un altro mondo fuori da quelle mura… Brie Larson Miglior attrice agli Oscar 2016. Da un libro di Emma Donoghue.

MARTEDÌ 28 GIUGNO

BANKSY DOES NEW YORK

PRIMA VISIONE

INGRESSO 5 EURO PER TUTTI

di Chris Moukarbel, 1h 19’, USA 2014, lingua originale con sottotitoli in italiano

Banksy “occupa” New York. Per un mese risiederà a NY: ogni giorno lascerà un segno, un’opera d’arte da scovare. Nel film le reazioni dei newyorkesi e il percorso dei lavori creati in segreto dallo street artist che ha rivoluzionato l’approccio all’arte pubblica. Riflessione sullo stato dell’arte attuale.

MERCOLEDÌ 29 GIUGNO

B-MOVIE: LUST & SOUND IN WEST BERLIN 1979-1989

PRIMA VISIONE

INGRESSO 5 EURO PER TUTTI

di Jörg A. Hoppe, H. Lange, K. Maeck, 1h 32’, GER 2015, lingua originale con sottotitoli in italiano

Musica, arte e caos nella Berlino Ovest degli anni Ottanta. Il documentario racconta il melting pot creativo della cultura underground di Berlino: un collage fatto di immagini inedite e filmati televisivi che si concentra sulla nascita del punk fino ad arrivare alla Love Parade, in una città dove le giornate sono brevi e le notti sono infinite.

GIOVEDÌ 30 GIUGNO

FIORE

di Claudio Giovannesi con Daphne Scoccia, Josciua Algeri, Valerio Mastandrea, 1h 50’, ITA 2016

Amore impossibile per i minori Daphne e Josh: sguardi da una cella all’altra, brevi conversazioni tra le sbarre e lettere clandestine. Amore possibile nonostante il carcere, come il fiore che spunta dall’asfalto. Cinema vero, viscerale, sugli ultimi e le inquietudini adolescenziali. Terzo film dell’autore dopo “La casa sulle nuvole” e “Alì ha gli occhi azzurri”. Pasoliniano.

VENERDÌ 1 LUGLIO

AVE, CESARE!

di Ethan e Joel Coen con G. Clooney, J. Brolin, R. Fiennes, S. Johansson, 1h 46’, USA 2016

Eddie Mannix è il protagonista della nuova commedia nera dei Coen. Nella Hollywood anni 50 Eddie è un fixer: tiene le star lontano dagli scandali che comprometterebbero l’esito delle grandi produzioni. Fino al rapimento di un attore… Critica allo star system, ma grande amore per la fabbrica dei sogni.

SABATO 2 LUGLIO

QUO VADO?

di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, 1h 26’, ITA 2016

Un altro successone al botteghino per Zalone dopo i tre film precedenti. Italiano medio sui 40 anni, Checco è “cresciuto” col mito del posto fisso. Miti e pregiudizi su cui si scherza per esorcizzare problemi sociali, culturali ed economici. Canzoni satiriche scuotono un film divertente e buonista.

LUNEDÌ 4 LUGLIO

LA PAZZA GIOIA

di Paolo Virzì con Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti, 1h 58’, ITA 2016

«Il confine tra sano e insano è troppo labile e a volte anche discutibile». Dice bene Virzì, autore dello script con Francesca Archibugi. Beatrice e Donatella, molto diverse, in una comunità di recupero per disagio psichico. Il soggiorno forzoso, l’incontro, l’amicizia, la complicità e la fuga… Road movie presentato a Cannes.

MARTEDÌ 5 LUGLIO

FUOCOAMMARE

di Gianfranco Rosi, 1h 47’, ITA 2016

Lampedusa, estremità sud di Italia e Europa, dal 1990 punto di approdo degli immigranti clandestini provenienti dall’Africa. Negli anni oltre 20 mila persone annegate durante la traversata per fuggire da guerra e fame. Samuele, 12 anni, ama i giochi di terra, ma intorno a lui ci sono solo mare e persone che rischiano di annegare. Orso d’oro alla Berlinale 2016.

MERCOLEDÌ 6 LUGLIO

SOLE ALTO

di Dalibor Matanic, 2h, CROAZIA-SERBIA-SLOVENIA 2015

Un Romeo croato e una Giulietta serba alla base del film, rielaborazione del conflitto balcanico. Tre storie di amore proibito, della sua fragilità ma anche della sua forza, che coprono tre decenni e interessano due villaggi bosniaci vicini, ma separati da conflitti e intolleranza. Premio a Cannes 2015.

GIOVEDÌ 7 LUGLIO

TI GUARDO

FILM VM 14

INGRESSO 4 EURO PER TUTTI

di Lorenzo Vigas con Alfredo Castro, 1h 33’, VEN-MEX 2016

Il Venezuela ha ancora una società gerarchica. Lo sa bene Armando che usa i suoi soldi con disinvoltura per esercitare potere sugli altri, come il giovane Elder, con cui instaura un rapporto basato su uno strano equilibrio. Leone d’oro alla 72a Mostra del cinema di Venezia. Opera prima.

In collaborazione con Radici – Festival Sud del Mondo

VENERDÌ 8 LUGLIO

ANOMALISA

di Charlie Kaufman e Duke Johnson, 1h 30’, USA 2015

Scrittore di successo, marito e padre, parte per una conferenza. In hotel l’incontro che potrebbe cambiargli la vita. Film in stop motion prodotto grazie al crowdfunding. Tra ironia e tragedia. Nel CV dello sperimentatore Kaufman la regia di “Synecdoche, New York” e lo script di “Se mi lasci ti cancello”.

SABATO 9 LUGLIO

LA GRANDE SCOMMESSA

di Adam McKay con Brad Pitt, Christian Bale, Ryan Gosling, 2H 10’, USA 2015

Il titolo originale The Big Shor (“il grande scoperto”) è più vicino al tema del film: la bolla speculativa che nel 2007 è scoppiata nella crisi economica attuale. Ma un uomo l’aveva previsto e aveva scommesso contro l’andamento del mercato: pazzo prima, genio dopo. Oscar come Miglior sceneggiatura non originale.

LUNEDÌ 11 LUGLIO

SUFFRAGETTE

di Sarah Gavron con Carey Mulligan, Helena Bonham Carter, 1h 46’, USA 2015

Londra, 1912. Storia del primo movimento femminista che ha lottato per lavoro, casa, figli, dignità, diritti. Le operaie arrabbiate, ignorate, passano alle maniere forti: pietre contro le vetrine, boicottaggio delle linee telegrafiche, bombe in edifici rappresentativi (ma vuoti), scioperi della fame…

MARTEDÌ 12 LUGLIO

CHUCK NORRIS VS COMMUNISM

PRIMA VISIONE

INGRESSO 5 EURO PER TUTTI

di Ilinca Calugareanu, 1h 30’, ROMANIA 2014, lingua originale con sottotitoli in italiano

Romania, anni 80. Nel clima della Guerra fredda migliaia di film americani oltrepassano la cortina di ferro e si apre una seppur limitata finestra verso il mondo libero. Decisivi un contrabbandiere di videocassette e una coraggiosa traduttrice nel diffondere il cinema occidentale vietato. Una storia simbolo di libertà che celebra il potere del cinema di cambiare la vita della gente.

MERCOLEDÌ 13 LUGLIO

CAROL

di Todd Haynes con Cate Blanchett, Rooney Mara, 1h 58’, GBR 2015

Una calda tensione scalda l’inverno newyorkese del 1952. Carol, elegante, sofisticata, ricca, sposata, diventa prima cliente, poi amica, infine amante di Therese, impiegata in un negozio di Manhattan. Contro convenzioni sociali e giudizi morali. Basato sull’omonimo romanzo di Patricia Highsmith, il film ricorda i melodrammi di Douglas Sirk.

GIOVEDÌ 14 LUGLIO

APPENA APRO GLI OCCHI

PRIMA VISIONE

INGRESSO 4 EURO PER TUTTI

di Leyla Bouzid, 1h 42’, FRA-TUR 2015

Tunisia, 2010. A pochi mesi dalla Rivoluzione contro il governo di Ben Ali, Farah si sente libera: canta nei locali, recita poesie in pubblico, ma la polizia la porta via. La relazione tra la 18enne e la madre, prudente e protettiva, come metafora della lotta per libertà di un paese intero. Opera prima della 30enne Bouzid.

In collaborazione con Radici – Festival Sud del Mondo

VENERDÌ 15 LUGLIO

IL CASO SPOTLIGHT

di Thomas McCarthy con M. Ruffalo, M. Keaton, R. McAdams, L. Schreiber, 2h 8’, USA 2015

Nel 2001 il Boston Globe avvia un’inchiesta che scuoterà la città e il mondo intero. La Spotlight Team del Globe svela gli abusi sessuali dei sacerdoti sui minori. Tutti hanno finto di non vedere; molte vittime si sono suicidate, ma qualcosa sta cambiando. Nel 2003 il team ha vinto il Pulitzer per il servizio pubblico. Miglior film agli Oscar 2016.

SABATO 16 LUGLIO

LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT

di Gabriele Mainetti con C. Santamaria, L. Marinelli, I. Pastorelli, 1h 52’, ITA 2016

Enzo Ceccotti vive a Tor Bella Monaca in modo squallido tra budini, film porno, rapine e altre azioni delinquenziali; si contagia con materiale radioattivo che lo rende fortissimo. Alessia si affida a lui, il suo Jeeg Robot: da outsider a supereroe, prima inconsapevole poi pronto al sacrificio per salvare la gente. Film divertente, romantico, coinvolgente, generazionale. Luca Marinelli straordinario in versione Joker. Ben 7 David di Donatello. Opera prima.

LUNEDÌ 18 LUGLIO

LA CORTE

di Christian Vincent con Fabrice Luchini, 1h 38’, FRA 2015

Xavier è il temuto presidente di una corte d’assise penale: “il presidente dalla doppia cifra” per le sue condanne mai inferiori ai 10 anni. Vacilla quando ritrova Ditte, ex amante, nella giuria chiamata a esprimersi su un infanticidio. Dilemma morale nella commedia romantica premiata all’ultima Mostra del cinema di Venezia: Coppa Volpi per Luchini e Miglior sceneggiatura.

MARTEDÌ 19 LUGLIO

ERA D’ESTATE

di Fiorella Infascelli con Beppe Fiorello, M. Popolizio, V. Solarino, 1h 40’, ITA 2015

Estate 1985. Giovanni Falcone e Paolo Borsellino vengono trasferiti d’urgenza all’Asinara insieme alle loro famiglie in seguito ad una minaccia più allarmante del solito… Quasi amici più che colleghi in quella estate 7 anni prima delle stragi di Capaci e via d’Amelio. Borsellino venne ucciso nel ’92 proprio il 19 luglio.

In collaborazione con Libera

MERCOLEDÌ 20 LUGLIO

LA FORESTA DEI SOGNI

di Gus Van Sant con Matthew McConaughey, Naomi Watts, 1h 50’, USA 2015

Due uomini sperduti nella foresta ai piedi del monte Fuji cercano una via per uscire da una strada di non ritorno. Un film in cui la morte, o il desiderio della morte, non sono che il controcampo di un dramma matrimoniale, ricomposto con orchidee, fantasmi e segni dall’aldilà. Dall’autore di “Paranoid Park”, “Elephant”, “Will Hunting”.

GIOVEDÌ 21 LUGLIO

THE CROW’S EGG

PRIMA VISIONE

INGRESSO 4 EURO PER TUTTI

di M. Manikandan, 1h 39’, INDIA 2014

Due giovani fratelli vivono nello slum di Chennai insieme alla madre e alla nonna; implorano le donne di comprargli dei giocattoli che non possono permettersi… Il racconto delle aspirazioni di due bambini affrontato con una grazia incredibile e la battaglia di un intero popolo, lacerato al suo interno dalle disparità economiche.

In collaborazione con Radici – Festival Sud del Mondo

VENERDÌ 22 LUGLIO

PERFETTI SCONOSCIUTI

di Paolo Genovese con G. Battiston, V. Mastandrea, Alba Rohrwacher, 1h 37’, ITA 2016

REPLICA DEL 24 GIUGNO

SABATO 23 LUGLIO

NON ESSERE CATTIVO

di Claudio Caligari con Luca Marinelli, Alessandro Borghi, 1h 40’, ITA 2016

Ostia, 1995. Vittorio e Cesare, amici da una vita, come fratelli. Cresciuti nel degrado campano di espedienti, droga, alcol e si azzuffano con altri sbandati. Caligari erede di Pasolini: da “Amore tossico” e “L’odore della notte” a questo suo ultimo film sempre girato nelle periferie romane. Marinelli gigantesco. Prodotto da Valerio Mastandrea. Chapeau.

LUNEDÌ 25 LUGLIO

TUTTO PUÒ ACCADERE A BROADWAY

di Peter Bogdanovich con Owen Wilson, Imogen Poots, 1h 33’, USA 2014

Arnold, regista di successo, la prima sera che si trova a NY per mettere in scena la sua ultima produzione di Broadway, chiede la compagnia di una escort a un servizio apposito: Isabella. Le regala 30 mila dollari, in cambio però dovrà lasciare il suo lavoro e intraprendere la carriera dei suoi sogni, quella di attrice. Un’ora e mezza di puro divertimento, “svitato” e cinefilo.

MARTEDÌ 26 LUGLIO

LA MEMORIA DELL’ACQUA

PRIMA VISIONE

INGRESSO 5 EURO PER TUTTI

di Patricio Guzmán, 1h 22’, CILE-FRA-SPA 2015

«Mi piace lavorare sulla metafora. I “cimiteri naturali” di cui parlo nel film esistono davvero: la prima opzione per far scomparire i corpi è stata il deserto, poi sono arrivati i crateri dei vulcani e alla fine l’Oceano». Spiega l’autore, fatto prigioniero dopo il golpe. Documentario nato dal bisogno di non dimenticare l’eccidio perpetrato dal regime di Pinochet. Miglior sceneggiatura al Festival di Berlino 2015.

In collaborazione con Legambiente

MERCOLEDÌ 27 LUGLIO

DIO ESISTE E VIVE A BRUXELLES

di Jaco Van Dormael, 1h 53’, BEL-LUX 2015

Una commedia surreale in cui Dio è un vero e proprio personaggio che vive a Bruxelles con una moglie timorosa e una figlia ribelle. Il figlio, più celebre di lui, è fuggito molti anni prima per conoscere gli uomini più da vicino, morire per loro e lasciare testimonianza e testamento ai suoi dodici apostoli.

GIOVEDÌ 28 LUGLIO

QUO VADO?

di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, 1h 26’, ITA 2016

REPLICA DEL 2 LUGLIO

VENERDÌ 29 LUGLIO

LA PAZZA GIOIA

di Paolo Virzì con Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti, 1h 58’, ITA 2016

REPLICA DEL 4 LUGLIO

MARTEDÌ 2 AGOSTO

LA ISLA MÍNIMA

di Alberto Rodríguez, 1H 45’, SPA 2014

Serial killer a piede libero: due detective della omicidi dovranno portare l’assassino alla giustizia prima che altre giovani donne perdano la vita. Vincitore di 10 Premi Goya, thriller della coscienza politica e sociale, il film ricorda quanto sia difficile per un Paese il passaggio dalla dittatura alla democrazia.

MERCOLEDÌ 3 AGOSTO

BENVENUTI…MA NON TROPPO

di Alexandra Leclère, 1h 46’, FRA 2015

A Parigi tira aria di tempesta e di sinistra. Durante un inverno particolarmente rigoroso, il governo francese firma un decreto che obbliga i proprietari di case con più di cento metri quadrati a ospitare precari e senza tetto per svernare la stagione.

GIOVEDÌ 4 AGOSTO

THE DANISH GIRL

di Tom Hooper con Eddie Redmayne, Amber Heard, Alicia Vikander, 2h, GBR 2015

L’adattamento del libro omonimo su Einar Wegener/Lili Elbe che nel 1931 si sottopose alla prima operazione ufficiale per il cambiamento del sesso. Scenografia, costumi e fotografia curatissimi. Oscar alla Vikander come Miglior attrice non protagonista.

VENERDÌ 5 AGOSTO

IO E LEI

di Maria Sole Tognazzi, con Margherita Buy, Sabrina Ferilli, 1h 37’, ITA 2015

Marina e Federica sono una coppia stabile che convive da 5 anni. Marina è un’ex attrice e un’imprenditrice di successo che ha sempre saputo di essere lesbica, ma che per esigenze di lavoro ha aspettato qualche tempo a fare outing. Federica è architetto, è stata sposata, ha un figlio ormai adulto, e dopo il divorzio si è innamorata di Marina. Candidato a 4 Nastri d’Argento.

SABATO 6 AGOSTO

PERFETTI SCONOSCIUTI

di Paolo Genovese con G. Battiston, V. Mastandrea, Alba Rohrwacher, 1h 37’, ITA 2016

REPLICA DEL 24 GIUGNO

LUNEDÌ 8 AGOSTO

REVENANT – REDIVIVO

di Alejandro González Iñárritu con Leonardo Di Caprio, Tom Hardy, 2h 36’, USA 2015

Hugh Glass desidera vendicarsi di due uomini che lo hanno derubato e abbandonato dopo essere rimasto ferito per colpa di un orso. 3 Premi Oscar: Miglior regia, Miglior fotografia e l’agognata prima statuetta a Di Caprio come Miglior attore protagonista.

MARTEDÌ 9 AGOSTO

PERICLE IL NERO

di Stefano Mordini con Riccardo Scamarcio, 1h 45’, ITA 2016

Trasposizione del romanzo noir di Giuseppe Ferrandino, traslocato da Napoli a Bruxelles. Pericle è un uomo assoldato dalla camorra per punire chi tradisce. Almeno fino a quando commette un grave errore e decide di scappare per ricominciare a vivere. Presentato al Festival di Cannes 2016.

MERCOLEDÌ 10 AGOSTO

L’ABBIAMO FATTA GROSSA

di Carlo Verdone con Carlo Verdone, Antonio Albanese, 1h 52’, ITA 2016

Una commedia rocambolesca con Albanese nei panni di un attore in crisi e Verdone in quelli di un investigatore privato che non ne combina una giusta.

GIOVEDÌ 11 AGOSTO

THE LOBSTER

di Yorgos Lanthimos con Colin Farrell, Rachel Weisz, Léa Seydoux, 1h 58’, GRE 2015

In un futuro prossimo e immaginario essere single oltre una certa età è vietato, pena l’arresto e la deportazione in un grande hotel nel quale si è obbligati a trovare l’anima gemella in 45 giorni di tempo, tra punizioni e questionari assurdi. Nell’universo grottesco e paradossale di Lanthimos la violenza psicologica della società diventa reale. Premio della Giuria al Festival di Cannes 2015.

VENERDÌ 12 AGOSTO

MUSTANG

di Deniz Gamze Ergüven, 1h 34’, FRA 2015

In un villaggio sul Mar Nero in Turchia, cinque ragazze della stessa famiglia innescano uno scandalo con un gioco in cui si siedono sulle spalle dei ragazzi… “Mustang” racconta una storia di precisa attualità, esplora le differenze tra religione e laicità, combatte il conservatorismo culturale. 4 César vinti. Opera prima.

SABATO 13 AGOSTO

LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT

di Gabriele Mainetti con C. Santamaria, L. Marinelli, I. Pastorelli, 1h 52’, ITA 2016

REPLICA DEL 16 LUGLIO

LUNEDÌ 15 AGOSTO

LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO

di Gianni Zanasi con Valerio Mastandrea, Giuseppe Battiston, 1h 57’, ITA 2015

Enrico lavora per far dimettere dirigenti irresponsabili. Ma quando si trova tra le mani il caso di due giovani orfani, la sua vita cambia radicalmente. Valerio Mastandrea è il volto umano e affidabile di una commedia esistenziale imprevedibile e scompaginata.

A seguire rinfresco con Perini & Perini e Tosello

MARTEDÌ 16 AGOSTO

MICROBO & GASOLINA

di Michel Gondry con Ange Dargent, Théophile Baquet, Audrey Tautou, 1h 43’, FRA 2015

Due ragazzini incompresi decidono di partire per un viaggio su una macchina costruita da loro.

Una boccata d’aria fresca: un manifesto gioioso sulla libertà di essere se stessi e seguire i propri sogni e desideri. Road movie che diventa storia di formazione.

MERCOLEDÌ 17 AGOSTO

LA COMUNE

di Thomas Vinterberg, 1h 51’, DAN 2016

Copenaghen 1975. Erik ed Anna hanno una figlia adolescente e si trovano ad ereditare una casa molto grande. Anna ha un’idea e spinge il marito ad accettarla: invitare alcuni amici a vivere con loro dando origine a una comune. Un lavoro partecipato che riflette con leggerezza sulla complessità dell’animo umano e sulla bellezza di alcune utopie.

GIOVEDÌ 18 AGOSTO

DHEEPAN – UNA NUOVA VITA

di Jacques Audiard, 1h 49’, FRA 2015

Fuggiti dallo Sri Lanka e arrivati a Parigi, tre indiani devo fingersi famiglia. La finzione forse diventerà realtà ma comunque deve sopravvivere alla violenza di periferia. Dall’autore di “Un sapore di ruggine e ossa” e “Il Profeta”. Palma d’Oro al Festival di Canne nel 2015.

VENERDÌ 19 AGOSTO

GLI ULTIMI SARANNO ULTIMI

di M. Bruno con P. Cortellesi, A. Gassmann, F. Bentivoglio, 1h 43’, ITA 2015

Tratto dall’omonimo fortunato spettacolo teatrale andato in scena nei teatri di tutta Italia dal 2005 al 2007, Massimiliano Bruno racconta con umorismo e partecipazione le vicende di un gruppo di italiani stretti fra la crisi e la necessità di negarla.

SABATO 20 AGOSTO

THE NICE GUYS

di Shane Black con Russell Crowe, Ryan Gosling, 1h 33’, USA 2016

Los Angeles, 1977. Due tipi strani sono al centro di uno straordinario complotto che coinvolge uomini influenti che ricoprono alte cariche politiche… Muscolare buddy movie tra commedia e noir: abbassa la suspense e alza il volume della musica.

LUNEDÌ 22 AGOSTO

AL DI LA’ DELLE MONTAGNE

di Jia Zhang-Ke con Zhao Tao, 2h 11’, CINA 2015

Le vite, gli amori, le speranze e le disillusioni attraverso due generazioni di una famiglia immersa in un contesto sociale in rapido cambiamento. La mutazione accelerata del mondo è l’oggetto ideale del cinema di Jia Zhangke. Zhao Tao, moglie del regista, ha recitato in “Io sono Li” di Andrea Segre.

MARTEDÌ 23 AGOSTO

LA CORRISPONDENZA

di Giuseppe Tornatore, con Jeremy Irons, Olga Kurylenko, 1h 56’, ITA 2015

Un giorno il professore di cui Amy è innamorata svanisce nel nulla. E’ fuggito? Allora perché continua a inviarle messaggi tutto il giorno? Tornatore predispone, illumina e allestisce ogni scena con la sua maestria registica. Vincitore di un David di Donatello 2016.

MERCOLEDÌ 24 AGOSTO

WEEKEND

FILM VM 14

di Andrew Haigh, 1H 36’, GBR 2011

Una notte di sesso aiuterà due uomini a comprendere meglio la propria identità. Haigh ragiona sul tempo, facendo coesistere momenti lontani tra loro, ed è palpabile la coerenza di tono tra il mood della regia e il sentire dei personaggi. Opera prima dell’autore di “45 anni”.

GIOVEDÌ 25 AGOSTO

CHE COS’E’ UN MANRICO

PRIMA VISIONE

INGRESSO GRATUITO

di Antonio Morabito, 1h 16’, ITA 2016

Manrico, 30enne distrofico, orfano, vive da solo con la nonna ormai incapace di provvedere alle sue esigenze. Manrico è un ex giocatore della nazionale di hockey su sedia a rotelle, un assiduo frequentatore di social network e tanto altro. Ma Manrico non è solo questo, come dimostrano sette giornate normali che con il suo operatore, Stefano, trascorre nel cuore di Roma, d’estate, in sella a una carrozzina a motore.

In collaborazione con ASP Città di Piacenza, Coop Selios e con la rete dei servizi per le persone con disabilità del territorio piacentino

VENERDÌ 26 AGOSTO

IL FIGLIO DI SAUL

di László Nemes, 1h 47’, UNGH 2015

Nel 1944, nell’orrore di Auschwitz, Saul, un prigioniero costretto a bruciare i corpi della propria gente, trova una propria sopravvivenza morale salvando dalle fiamme il corpo di un giovane ragazzo che crede suo figlio. Un incubo a occhi aperti in cui un padre ha perso la battaglia con la vita ma vuole vincere quella con la morte. Opera prima in 4:3 Miglior film straniero agli Oscar 2016.

DOMENICA 28 AGOSTO

VELOCE COME IL VENTO

di Matteo Rovere con Stefano Accorsi, 1h 59’, ITA 2016

La famiglia De Martino prepara da sempre auto da corsa e cresce piloti da generazioni. Mario, il capofamiglia, è costretto a lasciare il posto ai figli Giulia, talento eccezionale, e Loris, ex pilota. Insieme saranno obbligati a tornare in pista, fuggendo dai propri demoni e imparando cosa significhi essere una famiglia.

LUNEDÌ 29 AGOSTO

REMEMBER

di Atom Egoyan con C. Plummer, M. Landau, Bruno Ganz, 1h 35’, CAN – GER 2015

Zev e Max decidono di dedicare le loro ultime energie per rintracciare il comandante nazista responsabile della morte delle loro famiglie. Il cinema di Egoyan, incentrato quasi sempre su una catastrofe assente, affronta un regolamento di conti con la Storia e con una storia di “privazione”.

MARTEDÌ 30 AGOSTO

EL CLUB – IL CLUB

di Pablo Larraìn con Alfredo Castro 1h 38’, CILE 2015

Chiusi in una casa isolata in una piccola città sul mare quattro sacerdoti vivono insieme come in prigione per espiare i peccati commessi in passato. Cinema frontale, dall’approccio libero, fatto di piani che isolano i protagonisti costringendoli a una relazione privilegiata con la propria pena. Orso d’argento alla Berlinale 2015. Dall’autore della trilogia sulla dittatura di Pinochet “Tony Manero”, “Post Mortem”, “No”.

MERCOLEDÌ 31 AGOSTO

LE CONFESSIONI

di Roberto Andò con Toni Servillo, Pierfrancesco Favino, 1h 40’, ITA 2016

In Germania, in un albergo di lusso sta per riunirsi un G8. Accade però un fatto tragico e inatteso e la riunione deve essere sospesa. In un clima di dubbio e di paura, i ministri e il monaco ingaggiano una sfida sempre più serrata intorno al segreto.

GIOVEDÌ 1 SETTEMBRE

YO TAMBIEN

PRIMA VISIONE

INGRESSO GRATUITO

di Antonio Naharro, 1h 43’, SPA 2009

Il trentaquattrenne Daniel è il primo europeo affetto dalla Sindrome di Down a essersi laureato. Il giovane inizia a lavorare nei servizi sociali di Siviglia, dove conosce la collega Laura. I due diventano amici e la loro strana relazione diventa problematica quando Daniel si innamora…

In collaborazione con ASP Città di Piacenza, Coop Selios e con la rete dei servizi per le persone con disabilità del territorio piacentino

VENERDÌ 2 SETTEMBRE

IL CONDOMINIO DEI CUORI INFRANTI

di Samuel Benchetrit con Isabelle Huppert, Valeria Bruni Tedeschi, 1h 40’, FRA 2015

Su un immobile grigio delle banlieue parigine precipita John Mckenzie, un astronauta americano finito fuori rotta. Raccolto sul tetto da madame Hamida, una donna marocchina che lo ama come un figlio, Mckenzie attende che la NASA lo riconduca a casa… Commedia surreale e sociale.

SABATO 3 SETTEMBRE

PRIMA VISIONE

BELLA E PERDUTA

di Pietro Marcello, 1h 30’, ITA 2015

Il pastore Tommaso, detto l’Angelo del Carditello per aver salvaguardato a proprie spese la reggia borbonica, muore la notte di Natale. Dall’aldilà viene conferito a Pulcinella l’incarico di salvare dal macello il bufalo parlante che Tommaso aveva adottato, Sarchiapone. Un apologo morale in forma di fiaba che mescola mirabilmente la tecnica del documentario e la licenza della finzione. L’autore ha costruito così anche “La bocca del lupo”, vincitore del TFF 2009.

A seguire rinfresco con Perini & Perini e Tosello