Cesena, Wellness Food Festival e Hobby Farmer fanno il pieno: 13mila presenze

Wellness Food Festival e Hobby FarmerCESENA – Grande successo della prima edizione del tandem Wellness Food Festival e Hobby Farmer. In 13mila hanno affollato i padiglioni di Cesena Fiera prendendo parte ai numerosi eventi proposti nella due giorni dell’appuntamento: una dozzina di show cooking di grandi firme della cucina, sedici conferenze sul cibo e il benessere, una ventina di laboratori sulla vita in campagna, le numerose dimostrazioni nell’area movimento e yoga Festival. Grande la partecipazione anche al primo Forum su Benessere alimentare di Almaverde Bio con una sala dei Tre Papi stipata come mai si era visto (400 persone circa).

“E’ stato un successo al di sopra delle aspettative, accentuato dal fatto che si è trattato di una prima edizione – afferma Renzo Piraccini, presidente di Cesena Fiera – Il messaggio che viene da questa rassegna è chiaro: c’è un grande numero di persone che guarda alla alimentazione in modo nuovo, che sceglie con attenzione ciò che mangia, pensando alla propria salute, al proprio benessere e all’ambiente che lo circonda. Queste persone cercano occasioni per conoscere, per incontrarsi, per condividere le loro scelte. E noi abbiamo cercato di soddisfare questi bisogni con un evento di grande qualità. Non solo: anche l’abbinata con Hobby Farmer, fiera degli orti e dei giardini ma anche della vita all’aria aperta ha dimostrato di funzionare bene”.

“Il week end appena trascorso è stato straordinario per Cesena, che ha squadernato una serie di iniziative di grande richiamo, confermando la sua vivacità – dichiara il sindaco di Cesena Paolo Lucchi – In questo contesto, la doppia proposta messa in campo da Cesena Fiera con il Wellness Food Festival e Hobby Farmer si è dimostrata particolarmente azzeccata, rafforzando così l’identità della nostra città come ‘capitale’ della Wellness Valley. Un’identità destinata a consolidarsi sempre di più, tenuto conto del fatto che la stessa Regione Emilia–Romagna ha scelto di puntare su di essa per la promozione turistica del nostro territorio”.