Cesena: “Viva il latino. Storia e bellezza di una lingua inutile”

Venerdì 26 maggio, alle ore 17, incontro con Nicola Gardini, docente di letteratura comparata a Oxford nell’Aula Magna Biblioteca Malatestiana per il ciclo “Viva le lingue le classiche

Biblioteca malatestianaCESENA – Secondo appuntamento in Biblioteca Malatestiana con il ciclo “Viva le lingue le classiche”, promosso dal Comitato Scientifico.

Venerdì 26 maggio, alle ore 17, in Aula Magna Nicola Gardini presenterà il suo “Viva il latino. Storia e bellezza di una lingua inutile” (Garzanti, 2016). A conversare con lui la latinista Bruna Pieri.

Professore di Italian and Comparative Literature e direttore dell’ISO Keble College di Oxford, Nicola Gardini ha curato le edizioni di scrittori classici e moderni, tra cui Catullo, Marco Aurelio, Emily Dickinson, ed è autore non solo di saggi, ma anche di romanzi e di raccolte poetiche.

In questo libro personale e appassionato, il professor Gardini parte dalla domanda “A cosa serve il latino?” per accompagnare il lettore in un vero e proprio viaggio alla scoperta delle bellezze di questa lingua, e ci incoraggia con affabilità a dialogare con una civiltà che non è mai terminata perché giunge fino a noi, e della quale siamo parte anche quando non lo sappiamo.