A Cesena un convegno su “Federico da Montefeltro – biografia medica di un condottiero”

Venerdì 10 febbraio, ore 16, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana

Biblioteca malatestianaCESENA – Avete mai sentito parlare della paleopatografia? Dietro questo nome un po’ ostico, si nasconde la scienza che studia la storia delle malattie attraverso le biografie dei ‘grandi’, con il duplice obiettivo di raccogliere dati utili per la prevenzione medico-sanitaria e di fare luce su aspetti ancora poco noti di illustri personaggi del passato.

Prende le mosse proprio da questa disciplina il convegno “Federico da Montefeltro – biografia medica di un condottiero rinascimentale”, che si terrà nel pomeriggio di venerdì 10 febbraio, a partire dalle ore 16, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana.

Nel corso dell’incontro saranno illustrati gli esiti di uno studio multidisciplinare che, partendo dalle fonti originali dell’epoca e dall’esame dei resti mortali del duca (secondo alcuni, ‘inventore’ della rinoplastica), ha permesso di gettare finalmente luce sul mistero delle sue malattie.

L’appuntamento, organizzato da “Orango – curiosi per natura”, Gruppo Archeologico Cesenate, associazione Pro Rubicone e associazione Terre Centuriate Cesenate, vedrà la partecipazione di studiosi di punta di questa disciplina. Fra loro, il giovanissimo medico paleopatologo Francesco Maria Galassi: romagnolo d’origine, a soli 27 anni ha già al suo attivo numerose esperienze in prestigiose università straniere (New York University, Utrecht University, Oxford University) e numerosissime pubblicazioni su riviste scientifiche italiane e straniere. Attualmente lavora presso il Dipartimento di Medicina Evolutiva dell’Università di Zurigo ed è stato inserito dalla rivista Forbes nella lista dei 30 ricercatori europei ‘under 30’ più influenti nel campo delle scienze e della medicina. Fra i personaggi di cui si è occupato ci sono Giulio Cesare e Dante Alighieri, ma anche Sigismondo Pandolfo Malatesta, fratello del ‘nostro’ Malatesta Novello. Da segnalare che nella mattinata di venerdì, una troupe del tg scientifico “Leonardo”, in onda su Rai Tre, sarà a Cesena per intervistarlo.

Porteranno i loro contributi anche Antonio Fornaciari, Gino Fornaciari e Valentina Giuffra, tutti della divisione d Paleopatologia dell’Università di Pisa, Emanuele Armocida dell’Università di Bologna, Stefano De Carolis dell’ Unità Operativa Anziani e Disabili fisici e sensoriali di Rimini dell’Ausl Romagna.

Il convegno si aprirà alle ore 16. Il primo intervento è affidato a Stefano De Carolis che parlerà della gotta nella storia della medicina. Poi toccherà ad Antonio Fornaciari che ripercorrerà la storia dell’indagine archelogica condotta sulla tomba di Federico da Montefeltro, mentre Francesco Maria Galassi si concentrerà sulla “Paleopatografia di Federico da Montefeltro”.

A seguire una tavola rotonda, con la partecipazione di tutti i relatori.