Cesena: ultimi preparativi per le elezioni politiche di domenica 4 marzo

comune-cesenaCESENA – Ultimi preparativi per le elezioni politiche di domenica 4 marzo, che a Cesena vedranno chiamati alle urne 74.567 elettori (di cui 35.731 maschi e 38.836 femmine) per la Camera e 69.501 elettori (di cui 33.102 maschi e 36.399 femmine) per il Senato.

Ormai ultimati, anche grazie alla mobilitazione dei volontari, gli interventi di pulizia e sgombero della neve intorno alle sedi di voto, per renderle facilmente accessibili, in queste ore si stanno completando l’installazione delle cabine e la distribuzione dei materiali elettorali in vista dell’insediamento dei seggi, previsto per le 16 di oggi pomeriggio.

I seggi

A Cesena i seggi sono 98 (+ 5 seggi ‘volanti’ per i luoghi di cura), con il coinvolgimento di 402 scrutatori, 103 Presidenti e 98 Segretari.

Alto il numero di defezioni registrate quest’anno fra gli scrutatori: su 402 nominati in prima istanza, ben 159 hanno rinunciato. Alcuni sono stati sostituite con altri iscritti all’Albo degli scrutatori, ma anche in questo modo non tutti i seggi sono a pieno organico: per questo già da ieri l’Ufficio Elettorale ha iniziato a contattare i presidenti dei seggi ancora incompleti per informali della situazione, in modo da consentir loro di contattare autonomamente persone di loro conoscenza disponibili a prestare servizio durante il voto, e poter così iniziare a lavorare dalle 16 di oggi a pieno regime. Tra l’altro, quest’anno le operazioni di autentiche delle schede saranno più lunghe e laboriose, perché bisognerà apporre anche l’adesivo anticontraffazione.

Questo, molto probabilmente comporterà rallentamenti e file nel corso del voto di domenica.

A titolo informativo, si ricorda che da diversi anni a Cesena, in base alla decisione dell’amministrazione comunale, una parte significativa degli scrutatori è designata dalla CEC (Commissione elettorale comunale) attraverso sorteggio elettronico in seduta pubblica secondo le seguenti modalità:

-1/3 iscritti under 30

-1/3 persone che abbiano dichiarato un reddito familiare inferiore all’assegno sociale

-1/3 dall’intero Albo con una presenza del 50% di donne e del 50% di uomini

Vige la regola per cui chi viene designato in un’elezione non viene designato in quella successiva.

Tessere elettorali

Per votare è necessario presentarsi al proprio seggio con la tessera elettorale (assolutamente indispensabile) oltre che con un documento d’identità (anche scaduto, purché la persona risulti riconoscibile).

Chi l’avesse smarrita o deteriorata, potrà chiederne un duplicato anche nella giornata di domenica 4 marzo rivolgendosi all’Ufficio Elettorale del Comune (piazzetta Cesenati del 1377), che sarà dalle ore 7 alle ore 23.

Già nei giorni scorsi sono stati rilasciati circa 300 duplicati.

L’andamento dello scrutinio sul web

Lo spoglio dei voti sarà effettuato domenica sera subito dopo la chiusura delle urne, alle 23. Anche in occasione di questa tornata elettorale, sarà possibile seguire l’andamento dello scrutinio sul sito del Comune, dove saranno pubblicati, man mano che arrivano, tutti i dati (ufficiosi) trasmessi dalle varie sezioni.