Cesena: ubriaco molesta i passanti in un parcheggio

Alla Polizia Municipale che gli chiede le generalità dice di chiamarsi Gesùpolizia-municipale

CESENA – Nei giorni scorsi, durante la consueta attività di controllo del territorio, un equipaggio della Polizia Municipale di Cesena ha notato il comportamento di un uomo, nel parcheggio del Centro commerciale Lungo Savio decisamente sovraeccitato, ed è intervenuto immediatamente.

Davanti agli agenti che gli chiedevano di declinare le proprie generalità l’uomo ha reagito in maniera provocatoria, rispondendo di chiamarsi “Gesù”, di non avere documenti di identità, e aggiungendo di non essere tenuto a mostrare nulla ai vigili perché lui era a piedi.

Gli agenti hanno ripetuto la loro richiesta, ma l’uomo ha cominciato ad agitarsi ancora di più, chiaramente in preda all’ebbrezza alcolica. A quel punto i poliziotti municipali lo hanno accompagnato al locale Commissariato per sottoporlo ai rilievi foto-dattiloscopici (cioè fotografie e impronte digitali), grazie ai quali è stato possibile identificarlo: si tratta di un cittadino extracomunitario originario dell’Algeria, già conosciuto alle forze dell’ordine.

Per lui, dopo le formalità di rito, è scattata una sanzione di 102 euro per l’ubriachezza molesta. Inoltre, l’uomo è stato invitato a presentarsi con urgenza all’ufficio Stranieri per chiarire la sua posizione, che risulta comunque regolare.