Cesena, “Sportello Facile, servizio in crescita”

Quasi 65mila utenti in un anno per migliaia di pratiche evase. Migliora la valutazione di costumer satisfaction che oggi è di 9 punti su 10

logo-comune-cesenaCESENA – Lo Sportello Facile del Comune di Cesena è sempre più il punto di riferimento dei cittadini per l’erogazione dei servizi comunali. Non solo per quelli tradizionali, come certificati anagrafici e carte d’identità, ma per una gamma ben più ampia di opzioni che comprende, ad esempio, il rilascio dei pass invalidi e delle autorizzazioni per ZTL, le iscrizioni ai nidi, le visure catastali, le pratiche per i tesserini di caccia, le attestazioni per i farmaci di fascia C.

“Era l’obiettivo che ci eravamo prefissati – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore Tommaso Dionigi – quando abbiamo varato lo Sportello. Prima erano gli utenti a doversi muovere da uno all’altro dei 21 uffici comunali che erogavano i vari servizi (spesso con orari di apertura e modalità d’accesso diversi l’uno dall’altro). Ora, invece, grazie allo staff guidato dal dirigente Alessandro Francioni, al quale si deve l’impegnativa gestione del costante processo d’innovazione del nostro Sportello, i cesenati hanno un unico punto di riferimento dove rivolgersi per svolgere la maggior parte delle pratiche, certi di poter contare su personale con formazione polivalente, in grado di rispondere alle diverse istanze. E per renderne più comoda la fruizione, è stato ampliato l’orario di apertura, che oggi è di 39 ore settimanali, distribuite su sei giorni”.

Così, nell’ultimo anno si è registrata un’utenza complessiva pari a circa 65.000 unità: come a dire che  due cesenati su tre sono passati dallo Sportello.
Alta affluenza, però, non significa file interminabili: i tempi di attesa, in media, si attestano intorno ai 6 minuti, mentre i tempi di erogazione del servizio pari a circa 11 minuti.
E i cittadini dimostrano apprezzamento per il servizio fornito dallo Sportello: il ‘voto’ dell’ultima indagine di customer satisfaction è infatti superiore a 9 punti su 10, con un miglioramento rispetto all’anno precedente, quando il voto finale era stato di 8,7.

Per dare un’idea dell’attività svolta dello Sportello, nell’ultimo anno sono state evase oltre 4000 domande di cambio di residenza (di cui oltre 250 ricevute via web); sono state ricevute oltre 280 denunce di nascita, sono state rilasciate oltre 12.000 carte d’identità (fra cartacee ed elettroniche), sono state emesse circa 850 nuove autorizzazioni ZTL/ZRU. Da qui sono passate le pratiche per i 155 matrimoni civili celebrati dal Comune. Ma lo Sportello è intervenuto anche in quasi un centinaio di procedure di separazione e divorzio, in virtù delle nuove norme sul divorzio introdotte nel 2014.
Anche le cittadinanze sono gestite dallo Sportello Facile: nell’ultimo anno complessivamente gli acquisti di cittadinanza sono stati 517. Il dato è destinato ad aumentare visto il trend degli ultimi anni passato da poco più di 200 acquisti nel 2013 agli oltre 500 di oggi e considerate le riforme in materia di cittadinanza al momento al vaglio del Parlamento. Principalmente gli acquisti di cittadinanza riguardano cittadini di paesi che si affacciano sul mediterraneo: Marocco, Tunisia, Algeria, Albania, oltre a Senegal, Nigeria, Bangladesh.