Cesena, Referendum costituzionale di domenica 4 dicembre

Pronta la macchina organizzativa del servizio Elettorale del Comune

comune-cesenaCESENA – Lavora a pieno ritmo la macchina organizzativa del servizio Elettorale del Comune in vista del referendum costituzionale di domenica 4 dicembre, quando gli elettori saranno chiamati ad esprimere il loro parere sul seguente quesito: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente ’disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione’, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?”.

Seggi e scrutatori
I seggi – a Cesena sono 98 + 5 speciali nei luoghi di cura – si insedieranno nella giornata sabato per effettuare tutte le attività preparatorie. Si potrà votare nella sola giornata di domenica, dalle ore 7 alle ore 23.
Accanto ai presidenti e ai segretari di seggio, saranno impegnati nelle operazioni di voto 310 scrutatori. Di questi, 257 sono stati individuati tramite sorteggio (effettuato il 10 novembre), sulla base della scelta compiuta dai gruppi consiliari Pd, Movimento 5 Stelle e Cesena Siamo Noi di designare con questa modalità gli scrutatori di loro pertinenza, proseguendo così una pratica avviata già da alcuni anni; il gruppo Libera Cesena, invece, ha nominato 53 scrutatori, scegliendoli dall’Albo.
Nel sorteggio degli scrutatori èn stata garantita la parità fra maschi e femmine e una quota specifica (per l’esattezza 129, di cui 64 maschi 65 femmine) è stata riservata agli under 30. E’ stato, inoltre, affidato l’incarico di scrutatore a sei persone (3 maschi e 3 femmine), riconosciuti come “persone in disagiata situazione economica”.
Contestualmente si è provveduto anche a sorteggiare 310 riserve per le eventuali sostituzioni.

Gli elettori
A Cesena gli elettori interessati alla consultazione referendaria sono complessivamente 74.562, di cui 38.890 donne e 35.672 uomini.
Ci sono poi 3368 cesenati (di cui 1636 femmine e 1732 maschi) residenti all’estero e che potranno votare per corrispondenza.
Per votare è necessario presentarsi al proprio seggio con la tessera elettorale (assolutamente indispensabile) e un documento d’identità, anche scaduto, purché la persona risulti riconoscibile.
E’ accettata anche l’identificazione da parte del personale in servizio ai seggi o da persone conosciute dal personale dei seggi.
Tranne i casi particolari tassativamente previsti dalla legge, l’elettore può votare nel seggio solo se risulta compreso nella lista elettorale a disposizione del presidente di seggio.
Per verificare in quale seggio si deve andare a votare, sul sito del Comune è disponibile il servizio “Dove vado a votare”.

Tessera elettorale smarrita/deteriorata, rubata ecc
In caso di smarrimento della tessera elettorale va richiesto un duplicato all’Ufficio Elettorale comunale (tel. 0547.356235), che nei due giorni precedenti il voto – cioè venerdì 2 e sabato 3 dicembre – sarà aperto dalle 8.00 alle 19.00, mentre domenica 4 dicembre sarà aperto negli stessi orari di apertura dei seggi (7-23)
Per richiedere la tessera elettorale basterà presentarsi all’Ufficio Elettorale con un documento di identità e fare richiesta verbale. I duplicati possono essere richiesti sia per sé, sia per i familiari conviventi, e vengono rilasciati immediatamente.
L’Ufficio Elettorale si trova in piazzetta Cesenati del 1377 (ingresso Anagrafe).

Servizio Disabili
Per i disabili è previsto un servizio di trasporto al seggio. Per prenotarlo occorre telefonare all’Ufficio Elettorale del Comune (tel. 0547/356270 – 356260) entro le ore 18 di sabato 3 dicembre.
Il servizio non comprende l’accompagnamento, ma solo il trasporto da abitazione a seggio e viceversa. L’esigenza di un accompagnatore va segnalata.

Voto assistito
Gli elettori affetti da grave infermità fisica (per esempio: cecità, impossibilità di usare gli arti superiori, ecc), che hanno bisogno dell’assistenza di un altro elettore per esprimere il proprio voto, possono chiedere al Comune di iscrizione elettorale l’annotazione permanente del diritto al voto assistito mediante apposizione di un timbro sulla tessera elettorale.
Occorre presentare all’Ufficio Elettorale insieme alla tessera elettorale la certificazione rilasciata dall’Ausl che attesta l’impossibilità di esercitare autonomamente il diritto di voto.
Il Servizio di certificazione viene effettuato presso gli ambulatori del Dipartimento di Sanità Pubblica negli orari abituali e domenica 4 dicembre nella sede di Corso Cavour 180, dalle ore 10 alle ore 13.
Per gli elettori non vedenti la certificazione sanitaria può essere sostituita dal libretto nominativo di invalidità civile che attesta la condizione di non vedente.

Risultati in diretta
Come di consueto, sul sito del Comune www.comune.cesena.fc.it saranno forniti in diretta i dati relativi all’affluenza e ai risultati del voto.