A Cesena “Siamo nati per camminare”

Siamo nati per camminare 2016 CesenaPiazza del Popolo invasa da centinaia di scolari per festeggiare la sesta edizione

CESENA – Muniti di divise gialle, cappellini e soprattutto una grande dose di entusiasmo, sono stati centinaia gli allievi dei plessi delle scuole primarie Ronta, Saffi, Fiorita, San Carlo e Martorano che nella mattina di lunedì 23 maggio si sono dati appuntamento in piazza del Popolo, pronti a festeggiare la conclusione cesenate di “Siamo nati per camminare”, la campagna di educazione alla sostenibilità ambientale promossa per il sesto anno dalla Regione Emilia –Romagna e che ha coinvolto un centinaio di Comuni.

A tirare le fila dell’iniziativa il CEAS (Centro di Educazione Alla Sostenibilità) del Comune insieme alla Polizia Municipale che, durante l’anno scolastico, ha svolto vere e proprie lezioni di educazione stradale nelle classi attraverso i laboratori sulla sicurezza stradale dal titolo “Amico vigile”, e alle scuole impegnate nel progetto del “Piedibus”.

Nel corso dell’anno scolastico 2015/2016 sono stati circa 650 i bambini, appartenenti a 23 classi di sette plessi, coinvolti dai laboratori gratuiti nei titoli “Siamo nati per camminare” e “Sbuco passotto”. Ancora più alti i numeri per i laboratori della Polizia Municipale, che hanno coinvolto 74 classi di 12 plessi scolastici diversi (3 materne, 11 primarie e 2 medie) per un totale di 800 bambini.

In tutto, hanno partecipato alle iniziative sull’educazione stradale, la mobilità sostenibile e la sicurezza 97 classi di 19 plessi scolastici, per un tSiamo nati per camminare 2016otale di circa 1450 i bambini.

Lunedì 23 maggio si è festeggiato il gran finale di questo percorso. Nel corso della mattinata, piazza del Popolo è diventata una vera e propria piazza a misura di bambini: c’è chi si è cimentato in un percorso costellato di segnali stradali, e chi ha seguito le peripezie della signora Guida Male ‘beccata’ da un vigile mentre infrangeva le regole del Codice stradale (a dar vita alla rappresentazione alcuni veri agenti della Municipale).

Come tradizione, le cartoline con le storie e suggerimenti degli alunni sono sono state appese come “panni stesi” lungo i portici della piazza.

Nel corso della mattinata, a salutare i ragazzi, sono intervenuti il Sindaco Paolo Lucchi, l’Assessore all’Ambiente Francesca Lucchi e l’Assessore alla Scuola Simona Benedetti.

“Iniziative come questa sono un grande regalo per la città – hanno sottolineato il Sindaco e gli Assessori Lucchi e Benedetti –. Anche quest’anno i bambini, con il loro entusiasmo, ci hanno raccontato la città che vogliono: una città dove poter camminare e andare in bicicletta in tutta tranquillità, dove le strade non sono assediate dalle auto con i loro gas di scarico. Desideri nati grazie alla loro esperienza con il Piedibus, ai laboratori di educazione stradale, alle tante iniziative svolte in questi mesi. E di questo ringraziamo le scuole, i genitori, tutti gli accompagnatori volontari e gli agenti della Polizia municipale, sempre fondamentali in questi percorsi educativi”.