Cesena: Massimo Pulini presenta oggi il suo libro “Mal’ occhio” sul pittore Guercino

BIBLIOTECA MALATESTIANAMercoledì 17 gennaio, ore 17.00, nuovo appuntamento delle conferenze letterarie della società Dante Alighieri nella Sala Lignea della

CESENA – Mercoledì 17 gennaio alle 17.00 alla Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana, l’artista cesenate Massimo Pulini presenterà il suo libro “Mal’ occhio – I cinque sentimenti di Guercino” (CartaCanta Editore) incentrato sulla figura di uno dei massimi artisti del Seicento: Giovan Francesco Barbieri detto Guercino.

Il volume è stato realizzato con il patrocinio e il sostegno della The Sir Denis Mahon Charitable Trust, la fondazione inglese dedicata al collezionista e storico dell’arte Sir Denis Mahon e da sempre attenta all’ambito degli studi storico-artistici, con particolare interesse verso il pittore emiliano.

La presentazione fa parte delle conferenze letterarie curate dal Comitato dei Territori di Forlì-Cesena della società Dante Alighieri.

Il romanzo di Pulini è il primo a venir dedicato al Guercino, un pittore che fu talentuoso e geniale, malgrado fosse affetto da una grave forma di strabismo. Esposto allo scherno per la sua “diversità”, il giovane Guercino si forma nella solitudine e nello studio, inseguendo un’ossessiva ricerca di una tecnica e di uno stile unico che, negli anni Venti del Seicento, lo porteranno a Roma, dove otterrà un rapido ma amaro successo. Dentro “Mal’occhio” c’è tutta la galassia di relazioni fra arte e potere, assieme ai dilemmi che il pittore si pone nel suo rapporto coi sensi, coi sentimenti e con l’umanità che gli sta attorno. La vasta narrazione si pone parallela ai dipinti e ai disegni di Guercino: si guarda con gli occhi dell’artista, con quel suo sguardo obliquo, che conferisce una nuova profondità al mondo, consentendo di osservare l’umano paesaggio in modo diverso, più profondo e sincero.

Massimo Pulini

Nato a Cesena il 15 agosto 1958, Pulini è docente di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Storico dell’arte tra i più autorevoli in ambito nazionale e internazionale, ha scritto numerosi saggi storici, in particolare riguardanti artisti dei Seicento. E’ consulente della più importante collezione privata di pittura del Seicento europeo, la raccolta Luigi Koelliker di Milano. Come pittore ha esposto in importanti gallerie private e pubbliche, sia italiane che straniere. Su commissione dei Musei Vaticani, ha realizzato la decorazione della volta di una delle stanze degli appartamenti papali. Ha pubblicato cataloghi, saggi d’arte, monologhi teatrali e curato le mostre monografiche su Guercino a Cento (2001), Milano, Roma (2003-2004) e Londra (2005). Nel 2011 è uscito, sempre per CartaCanta, il suo primo romanzo, Gli inestimabili, dedicato a un clamoroso quanto oscuro furto d’arte di un dipinto di Raffaello e di due opere di Piero della Francesca, avvenuto a Urbino nel 1975. Attualmente Pulini è Assessore alla Cultura del Comune di Rimini.