Cesena: “La violenza maschile contro le donne: vista dagli uomini, insieme alle donne”

Tavola rotonda promossa dall’associazione Perledonne e dall’Assessorato alle Politiche delle differenze, venerdì 20 ottobre, ore 17.30, al Centro Documentazione Educativa in via Aldini, 22

violenza maschile contro le donneCESENA – Si parlerà di violenza e aggressività maschili verso le donne nella tavola rotonda “La violenza maschile contro le donne: vista dagli uomini, insieme alle donne” che si terrà venerdì 20 ottobre alle 17.30 al Centro di documentazione educativa “Gianfranco Zavalloni” (via Aldini, 22).

A promuovere l’iniziativa è l’Associazione Perledonne, in collaborazione con Assessorato alle Politiche delle Differenze del Comune di Cesena e con le associazioni sportive Nuova Virtus, Cesena Volley, A.S.D. Romagna Centro, U.S.D. San Marco.

La tavola rotonda rappresenta, idealmente, la tappa conclusiva del ciclo di incontri “E’ difficile che l’uomo chieda aiuto da solo”, svoltosi nei primi mesi con il coinvolgimento diretto delle associazioni sportive, in cui il problema della violenza maschile sulle donne è stato esaminato dal punto di vista psicologico e sociologico, presentando buone prassi e reti di associazioni e istituzioni che intervengono su questo problema.

L’incontro del 20 ottobre avrà lo stesso taglio, schierando al tavolo dei relatori psicologi, psicoterapeuti, sociologi.

Infatti, interverranno Marco Deriu, sociologo dell’Università di Parma e membro dell’Associazione Maschile Plurale; Carlo Tomasetto, psicologo dell’Università di Bologna; Daniele Vasari, psicoterapeuta e psicologo del Centro uomini maltrattanti di Forlì e Chiara Sgarbi, criminologa dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

A loro il compito di dialogare con il pubblico. Interverrà anche Rita Scalambra, presidente dell’Uisp provinciale.

Ad aprire i lavori sarà l’Assessora alle Politiche delle Differenze Francesca Lucchi; coordina Ines Briganti dell’associazione Perledonne.

Associazione Perledonne

L’Associazione Perledonne opera nel territorio della provincia Forlì-Cesena attraverso attività di volontariato e di promozione sociale a favore delle donne con le seguenti finalità: diffondere nella società la cultura dei diritti delle donne e delle pari opportunità; sollecitare l’opinione pubblica, le istituzioni e i partiti politici ad affrontare i problemi che riguardano il mondo delle donne, con particolare riguardo al tema della violenza; sensibilizzare il mondo giovanile e gli educatori al contrasto della violenza attraverso azioni mirate ed interventi nelle scuole; dare sostegno alle donne in difficoltà ed alle loro famiglie.

In questo particolare momento in cui si moltiplicano le forme e gli episodi di violenza, c’è un grande bisogno di sensibilizzare tutte le persone a dare il proprio contributo a qualsiasi titolo per rompere ogni forma di silenzio.