Cesena, “Fragilis Mortalitas 1915: Renato Serra & il Diario di trincea”

Sabato 3 dicembre, alle ore 17.00, l’inaugurazione della mostra presso la Casa Museo Renato Serra

f-ceccarelli-le-pallottole-tra-il-bosco-schiantano-i-rami-2016-1CESENA – Sabato 3 dicembre alle ore 17.00 a Cesena, presso la CASA MUSEO RENATO SERRA si terrà l’inaugurazione della mostra FRAGILIS MORTALITAS – 1915: Renato Serra & il Diario di trincea con FRANCESCA CECCARELLI e MAURIZIO BATTAGLIA. Interverrà l’Assessore alla Cultura del Comune di Cesena Christian Castorri alla presenza degli artisti e dei curatori, gli architetti Augusto Pompili e Marisa Zattini.

Dopo la prima edizione dell’iniziativa, dedicata lo scorso anno all’Esame di Coscienza di un letterato – mostra prescelta dal Sottosegretario di Stato, l’On. Sandro Gozi, per una prestigiosa esposizione in Lussemburgo – questa seconda edizione sposta l’attenzione su un’altra opera emblematica del nostro formidabile letterato cesenate RENATO SERRA (morto a soli 31 anni a Podgora nel corso di un combattimento il 20 luglio del 1915): Diario di Trincea. Una cronaca intima e personalissima di un’esperienza bellica sconvolgente, le cui annotazioni vibrano di poesia scintillante e calda umanità, qualità disperatamente protese alla ricerca di un senso, persino là dove i cieli e la terra rimbombavano dei tuoni della distruzione e della follia della guerra.

m-battaglia-calvario-2016-gesso-ruggine-piombo-105-x-75-x-16-cm-1Le opere di FRANCESCA CECCARELLI (Cesena, 1980) e MAURIZIO BATTAGLIA (Cesena, 1971), due giovani artisti cesenati armati di una sensibilità contemporanea e di un’audace poesia, si relazioneranno con gli spazi della CASA MUSEO RENATO SERRA, animandone il giardino e le stanze interne, le pareti e i mobili con la loro provocatoria intensità. Francesca Ceccarelli, attraverso narrazioni raccolte intimamente in piccole teche di antica memoria, in cui i frammenti naturalistici compongono puzzle di intricata magia che si aprono a infinite interpretazioni come magiche cristallizzazioni o brani di un testo ideale da ricomporre.
Di materiali altrettanto “affilati” si nutre la creatività di Maurizio Battaglia che sul prato della dimora di Serra disporrà 101 lapidi di marmo. Si tratta di vere e proprie “lastre cimiteriali” che con rigida compostezza ci ricordano, come solenni canne d’organo, l’effimera bellezza di ogni esistenza umana e l’eterna speranza in un aldilà che si rinnova in ciascuno di noi.
Quest’anno la mostra incarna, nella sua particolare declinazione, una temperie spirituale di smarrimento e scontro epocale che, seppure in altre forme, è ben presente ai nostri occhi di contemporanei allarmati e spaesati tra terrorismi globali e nascenti califfati, crisi economiche, morali e conflitti endemici.
Diario di Trincea si riconferma, dunque, come una memorabile dichiarazione d’amore alla vita e un tentativo estremo di conservare valori fondamentali ed emozioni imprescindibili anche in condizioni estreme, sotto al fuoco nemico, in quelle trincee dove si attendeva la morte sperando nell’impossibile.
Ecco allora che un luogo simbolo qual è CASA MUSEO RENATO SERRA si accenderà, anche quest’anno, delle appassionate incursioni dell’arte contemporanea, rievocando l’immagine e la personalità di un letterato dal respiro europeo, esempio di rara intelligenza qual è RENATO SERRA.
Questo evento – che coniuga l’opera di un intellettuale d’eccezione come Serra proseguendo nella ricorrenza del Centenario della Grande Guerra del ’15-’18 – è voluto e promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena ed è realizzato in sinergia con IL VICOLO Sezione Arte, società di servizi culturali & progetti espositivi attiva a Cesena sin dal 1989.
Tutte le opere in mostra verranno documentate nel catalogo edito per i tipi de IL VICOLO Editore, Collana “Le Ricordanze”, corredate da testi inediti. Arricchisce ulteriormente l’edizione il repertorio di immagini fotografiche dedicate a Casa Serra a firma di ALBERTO DRADI MARALDI.

Quale evento collaterale, Lunedì 5 dicembre, ROBERTO GREGGI presenterà il catalogo bilingue (italiano, francese) dell’evento espositivo FRAGILIS MORTALITAS – 1915: Renato Serra e la Grande Guerra / FEDERICO GUERRI e LUCA PIOVACCARI svoltosi nel 2015 in Lussemburgo, sotto l’egida de la Commission européenne / Repreésentation au Luxembourg, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Politiche Europee, alla presenza del Sottosegretario di Stato, l’Onorevole Sandro Gozi.

Fragilis Mortalitas
1915: Renato Serra & il Diario di trincea

a cura di
AUGUSTO POMPILI e MARISA ZATTINI

Francesca Ceccarelli / Maurizio Battaglia

Ente Promotore:
COMUNE DI CESENA
Assessorato alla Cultura
Info: t 0547 355734
IAT 0547 356327
In Partnership con:
IL VICOLO – Sezione Arte
Via Carbonari, 16 – Cesena
t 0547 21386 – arte@ilvicolo.com
www.ilvicolo.com

Sede espositiva:
CASA MUSEO RENATO SERRA
viale Carducci, 29 – Cesena
3 dicembre 2016 < 29 gennaio 2016
Orari: sabato e domenica 16-19
(apertura per gruppi su prenotazione)
Ingresso: gratuito

Catalogo:
IL VICOLO – Editore
Con il Patrocinio di:
IBC – Regione Emilia Romagna
Provincia di Forlì-Cesena
Catalogo: IL VICOLO Editore