Cesena: Entro il 6 febbraio le domande per i contributi alle attività culturali

A disposizione 3500 euro per il finanziamento di conferenze e 36.500 euro per progetti più articolati

comune-cesenaCESENA – C’è tempo fino al 6 febbraio per presentare le domande di contributo al Comune di Cesena per i progetti realizzati nel 2017 dalle associazioni culturali e di promozione sociale

Quest’anno, per la prima volta, l’erogazione dei fondi avverrà attraverso due bandi distinti, entrambi appena pubblicati: uno è dedicato specificamente al finanziamento di conferenze e incontri, mentre l’altro è a sostegno di iniziative culturali di altro tipo.
A disposizione ci sono complessivamente 40mila euro: alle conferenze sono destinati 3.500 euro, mentre i restati 36.500 euro andranno a sostegno dei progetti e delle iniziative più articolati.
In entrambi i casi le proposte saranno esaminate da una commissione tecnica, che stilerà una graduatoria sulla base dei criteri indicati nei bandi.

Per quanto riguarda le conferenze, ogni associazione potrà presentare domanda per un solo evento. Il contributo potrà coprire fino al 70% delle spese preventivate, e comunque non potrà essere inferiore ai 210 euro né superare i 350 euro.
Per la valutazione delle candidature si terrà conto dei seguenti criteri: rispondenza agli obiettivi del bando, qualità dei contenuti delle conferenze, curriculum del relatore (con un particolare riferimento alla giovane età – e una premialità specifica per gli under 25 anni – e all’esperienza nazionale e internazionale maturata), capacità di attrarre pubblico (guardando specialmente al coinvolgimento delle scuole), capacità di valorizzare gli istituti culturali cittadini. attenzione all’approfondimento culturale di temi di attualità.

Per l’assegnazione dei fondi a sostegno dei progetti culturali di più ampio respiro, i parametri di valutazione saranno la rispondenza agli obiettivi indicati dal bando, la chiarezza e precisione nella presentazione dei contenuti, qualità delle iniziative proposte, la realizzabilità del progetto, la sinergia con altri soggetti culturali, la congruità delle previsioni di spesa. In questo contesto saranno privilegiate, con l’attribuzione di un maggior punteggio, le proposte dedicate alla pratica e valorizzazione musicale.
Ogni associazione potrà ricevere una somma compresa fra 1.000 e 5.000 euro; il contributo economico concesso potrà avere un importo massimo pari al 50% delle spese preventivate per la realizzazione delle iniziative e verificato a consuntivo.

Entrambi i bandi prevedono che tutti i progetti giudicati ammissibili dalla commissione siano sottoposti alla Giunta Comunale per la concessione del patrocinio.

Il testo completo dei due bandi può essere scaricato sul sito del Comune www.comune.fc.it