Cesena, Approvato il progetto definitivo del 1º lotto per la rete Man e la videosorveglianza

Via libera all’anello centrale che servirà a reggere il traffico dell’intero sistema

logo-comune-cesenaCESENA – Importante passo in avanti del piano per interconnettere l’intero territorio comunale attraverso la rete in fibra ottica Man (acronimo per Metropolitan Area Network) e aumentare la videosorveglianza con l’installazione di 450 telecamere (come si ricorderà, l’iniziale previsione di 400 telecamere è stata aumentata alla luce delle richieste pervenute durante gli incontri nei quartieri).
E’ stato appena approvato, infatti, il progetto definitivo del 1° lotto, per un importo di 2 milioni e 200mila euro, che prevede la realizzazione dell’anello cittadino, da cui in fasi successive si dirameranno le ramificazioni sul resto del territorio comunale.

“Il progetto appena licenziato – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e gli Assessori Maura Miserocchi e Tommaso Dionigi – costituisce lo snodo strategico per lo sviluppo dei lotti successivi. Infatti, come abbiamo più volte spiegato, il cosiddetto “anello”, oltre ad avere il compito di videosorvegliare l’intero quartiere Centro Urbano e parte dei quartieri Cesuola e Fiorenzuola, con l’avanzamento del piano  svolgerà l’importante ruolo di “reggere” il traffico dati e memorizzare tutti i segnali video provenienti dall’intera città. Per questo, dopo la decisione di aumentare a 450 il numero delle telecamere da distribuire sul territorio comunale, è stato necessario rivedere anche le previsioni riferite all’anello e al data center centrale, per adeguarli alle nuove necessità. Si tratta della parte fondamentale di un progetto ambizioso per Cesena, strutturato in pieno accordo con le Forze dell’ordine ed in un ambito, quello della sicurezza, sul quale stiamo impegnando ingenti risorse, consapevoli come siamo di quanto sia fondamentale garantire un salto di qualità concreto alle prospettive della nostra città”.

Articolato in tre stralci (il primo riferito alle opere edili stradali e impiantistiche, il secondo alle opere informatiche, infine il terzo per l’acquisizione degli apparati di rete) il primo lotto porterà a posizionare oltre 61 chilometri di fibra ottica e 134 telecamere.
I lavori interesseranno praticamente tutte le zone del centro urbano, dal Ponte Nuovo a via IV Novembre, da piazza del Popolo alla Rocca, da via Cesare Battisti a via Finali, dal Teatro Bonci a Madonna delle Rose, e ancora la zona dell’Osservanza, Ponte Abbadesse, la zona dello Stadio fino all’area della Stazione ferroviaria.
Il prossimo step è la messa a punto del progetto esecutivo propedeutico al bando d’appalto. L’intenzione è di procedere rapidamente, per effettuare la gara entro la fine del 2016.