Cesena: al via gli incontri preparatori per istituire la Consulta dell’Economia e del Lavoro

comune-cesenaCESENA – Si gettano le basi per dar vita alla Consulta per l’economia e il lavoro. Il nuovo organismo, la cui istituzione era stata preannunciata nel documento di attualizzazione del Piano di Mandato del Sindaco, è destinato a mettere attorno a un tavolo Comune e rappresentanze dei lavoratori e del mondo imprenditoriale con l’obiettivo di rafforzare il quadro degli interventi a sostegno del sistema produttivo e dell’occupazione e pianificare le scelte future.

Per preparare la nascita della Consulta, questa mattina nel Palazzo Comunale, si terranno i primi incontri, uno con le associazioni imprenditoriali, l’altro con le organizzazioni sindacali.

“Abbiamo convocato questi incontri – specificano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore allo Sviluppo Economico Lorenzo Zammarchi – subito dopo aver approvato la delibera per l’istituzione di questo nuovo tavolo, che mira a coinvolgere fattivamente, nel modo più largo possibile, i soggetti più direttamente collegati a questi temi. Il nostro intento è di promuovere all’interno della Consulta un confronto costruttivo sia nell’analisi delle problematiche in atto, sia nell’individuazione delle misure e delle azioni concrete da mettere in campo per il futuro”.

Secondo lo schema di delibera approvato dalla Giunta, la Consulta per l’economia e il lavoro vedrà la partecipazione, accanto al Sindaco (in qualità di Presidente) e dell’Assessore allo Sviluppo Economico (che sarà Vice Presidente), di rappresentanti dei gruppi consiliari, delle organizzazioni sindacali dei lavoratori, delle organizzazioni degli industriali, delle associazioni di categoria dell’artigianato e del commercio, dell’agricoltura e della cooperazione aventi sede nel territorio del Comune di Cesena.

Compito principale assegnato al nuovo organismo, quello di collaborare con il Comune, fornendo informazioni, proposte e valutazioni sui vari aspetti legati al lavoro e all’economia locale, anche attraverso la presentazione di memorie, documentazioni ecc.

La Consulta, inoltre, potrà proporre incontri e dibattiti pubblici di informazione sui temi delle politiche del lavoro e dell’economia locale e fornire impulso ed eventuale supporto all’Amministrazione comunale per effettuare studi ed indagini conoscitive sulla situazione del mercato del lavoro e dell’economia locale.