Cesena, Ai nastri di partenza la quattordicesima edizione di CinemAnimaMente

MommyLa rassegna 2016 dedicata agli adolescenti, ospiterà anche pellicole straniere. Si inizia martedì 8 marzo (ore 21, cinema San Biagio) con “Mommy”

CESENA – Prosegue il ricco calendario proposto da Cesena Cinema, progetto nato grazie all’accordo sottoscritto dal Comune di Cesena e dalla Fondazione Cineteca di Bologna per il rilancio del Centro Cinema e la crescita della cultura cinematografica in città.

Da martedì 8 marzo, torna l’ormai tradizionale rassegna di cinema e psicologia “CinemAnimaMente”, arrivata alCinemaanimamentela sua XIV edizione e dedicata quest’anno agli adolescenti.

L’evento ideato e organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena insieme al Ser.T ASL di Cesena e all’Associazione “L’Aquilone di Iqbal”, e promossa in collaborazione con la Cineteca di Bologna, Cineforum Image, la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Bologna e l’Associazione Universitaria Analysis.

La rassegna si rinnova allargando lo sguardo a pellicole non solo italiane, ma internazionali che verranno commentate da esperti.

Quattro i titoli scelti quest’anno e che saranno proiettati al Cinema San Biagio di via Aldini 24 (ingresso5 euro, studenti 3 euro).

Si comincia martedì 8 marzo, alle ore 21 con il film “Mommy” dell’enfant prodige quebécois Xavier Dolan, vincitore del Premio della giuria a Cannes 2015.

Alla fine della proiezione ne discuteranno il dottor Michele Sanza (Direttore Servizio Dipendenze Patologiche Dipartimento Salute Mentale Cesena ASL Romagna) e Marco Monari (Psicologo psicoterapeuta).

Martedì 15 marzo, sarà la volta di “Northern Soul” di Elaine Costantine (mai uscito in Italia), che verrà proiettato alle 17 (ingresso libero) e alle 21.

Alle 20.15, dj set a cura di Uniradio Cesena – la scena di Mod, mentre al termine della proiezione serale interverranno Matteo Gaggi (Dirigente Servizi Sociali del Comune di Cesena) ed Emiliano Visconti studioso di Popular Music).

Il terzo appuntamento è il 22 marzo, alle 21 con la proiezione del film “Non essere cattivo” di Claudio Calligari, scomparso dopo le riprese e distribuito grazie all’impegno dell’amico Valerio Mastandrea.

Ad introdurre il film sarà Gianluca Farfaneti (Psicologo del Servizio Dipendenze Patologiche Dipartimento Salute Mentale Cesena ASL Romagna) e Alain Goussot (Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione Università di Bologna, sede di Cesena).

Infine, in aprile verrà proposto “Vergine giurata” di Laura Bispuri.