Piacenza, Centro Pasti di La Verza

gruppo di lavoro CP La VerzaVisita del direttivo Cir alla struttura, definita “fiore all’occhiello”

PIACENZA – Nella giornata di mercoledì 16 marzo, il Centro Pasti La Verza è stato visitato dal direttivo di Cir Food, che in associazione temporanea d’impresa con Elior gestisce la struttura. Accompagnati dall’assessore al Bilancio Luigi Gazzola, dalla referente del controllo qualità per l’Amministrazione comunale Monica Maj e dalla responsabile del servizio ristorazione e logistica dell’Azienda Usl Carolina Bergamaschi, erano presenti per l’azienda reggiana la presidente Chiara Nasi, il vicepresidente Davide Mauta e il direttore generale Giordano Curti. Con loro anche le responsabili, rispettivamente, dell’area sociale, territoriale e commerciale, Maria Elena Manzini, Rossella Soncini e Silvia Marmiroli.

I dirigenti di Cir hanno definito il Centro di La Verza “un vero e proprio fiore all’occhiello”, ricordandone la capacità produttiva di circa 7 mila pasti al giorno, di cui oltre 5000 per le scuole e 1200 per l’ospedale cittadino. Gli addetti sono 53, al lavoro in un complesso – operativo già dal 2001 – di 1654 metri quadri, la cui attività è stata potenziata nell’agosto 2013, con un piano di ristrutturazione articolato in diversi interventi. “Il tutto – ha rimarcato l’assessore Gazzola, ribadendo le specificità del bando con cui si è assegnata la gestione del servizio – per dare vita a un’unica centrale operativa della ristorazione scolastica e sanitaria, senza rinunciare al sistema produttivo che pone in primo piano la qualità degli alimenti, la preparazione giornaliera delle pietanze e la valorizzazione dei prodotti locali. Basti pensare che oltre il 60% delle materie prime è frutto di coltivazioni biologiche, a lotta integrata, equo-solidali o a km zero. Parametri che hanno fatto, di questo sistema, un modello virtuoso preso a riferimento anche da altre realtà”.