Case su stampa 3D, il futuro passa da Massa Lombarda

Case su stampa 3D, il futuro passa da Massa LombardaMASSA LOMBARDA (RA) – La casa di proprietà è, in Italia, un pilastro per ogni famiglia. In questi ultimi tempi, però, si guarda, giustamente, anche l’aspetto green e il rispetto per l’ambiente. Ed allora non può che farci piacere sapere che a Massa Lombarda, in provincia di Ravenna, presto prenderà vita un parco tecnologico che ha come prerogativa la stampa 3D. Sarà un’area verde in cui nascerà un villaggio ecosostenibile smart ed a basso costo al cui centro verrà installata la BigDelta 12m, un’enorme stampante alta 12 metri che permetterà di costruire case vere e proprie. Sembra fantascienza, ma invece è pura realtà e di questo l’Emilia Romagna deve esserne fiera. Sarà un esperimento tecnologico tra i primi al mondo ed è il frutto di un’azienda innovativa nel settore della stampa 3D come la WASP, acronimo di World’s Advanced Saving Project, che ha voluto lanciare questo nuovo progetto Maker Economy. Da parte nostra l’augurio che queste nuove tecnologie possano prendere piede su larga scala in modo da permettere a chiunque di poter realizzare la propria casa ad impatto zero e con tutti i confort necessari.

É ovvio poi che oltre alla struttura portante della casa sarebbe importante anche abbinare un arredamento che rispetti il più possibile l’ambiente. Provate ad immaginare di dover scegliere l’arredo per la cameretta di vostro figlio. Per arredare la camera del proprio figlio non servono architetti esperti, chi può interpretare meglio il suo carattere ed esaudire i suoi desideri? Prima di procedere alla progettazione occorre però valutare con attenzione alcuni aspetti fondamentali. É bene considerare che alcune tinte cromatiche hanno influenza sull’umore, che esistono supporti pericolosi o nocivi per la salute, che un’illuminazione sbagliata può affaticare la vista. Ed è proprio per questo che sarebbe importante, da consumatori, acquistare sempre materiali ecosostenibili. E sappiamo bene che è il legno l’unico vero materiale che rispetta queste caratteristiche tanto che è nato addirittura un consorzio, il Consorzio Vero Legno, che si occupa di certificare, attraverso una scheda dettagliata, l’eco-sostenibilità e l’autenticità dei materiali con cui è realizzato un determinato prodotto, compreso i mobili. Dopo queste informazioni decisamente importanti è bene tenere a mente alcuni accorgimenti:

1. Scegliere uno schema cromatico e abbinare in base ad esso gli oggetti d’arredamento perché l’ambiente appaia uniforme e armonico. La cromoterapia rileva che i colori possono alleviare piccoli disturbi o stimolare e rilassare l’organismo: il giallo trasmette allegria e solarità, in tonalità forti trasmette frustrazione e rabbia, è pertanto adatto ad ambienti come la cucina, il salone o i bagni; il blu influenza la pressione sanguigna abbassandola, ha quindi un effetto rilassante adatto per ambiente condivisi; il miglior colore associato al rilassamento è invece il verde che pertanto è adeguato alle camere da letto, perché allevia lo stress e favorisce la fertilità. Alla cromatura giusta devrete abbinare una corretta illuminazione, luce a led per un risparmio energetico, ma a colore caldo e in posizione centrale, perché non si creino zone d’ombra.

2. É importante stabilire se l’arredamento è per un progetto a lungo o a breve termine. Se avrete la possibilità di cambiarlo quando i bambini cresceranno potrete anche sbizzarrirvi con disegni e soggetti infantili, altrimenti dovrete scegliere soggetti più neutri che non diventino fuori tempo con la loro crescita. Razzi, macchinine, principesse o soggetti dei più famosi cartoon sono adatti per una fascia d’età molto giovane, soggetti a tema marinaresco o geometrico o floreale sono validi per ogni età. Meglio scegliere tinte e stucchi che possono essere facilmente sostituiti, piuttosto che la carta da parati che richiede una particolare manutenzione.

3. Comprare degli scaffali e dei moduli liberamente posizionabili, in modo da adattarli allo spazio a disposizione collocandoli in modo da creare delle piccole aree nella stanza che potrete poi facilmente modificare in base alle esigenze. Un’isola per giocare e leggere quando i bambini sono piccoli, un angolo dei video game quando cresceranno e inviteranno gli amici a casa. Ricordare di sfruttare gli spazi vuoti come sotto il letto, sono comodissimi i cassettoni che contengono biancheria o giochi, il retro della porta, dove puoi predisporre dei ganci per gli abiti.

4. Per realizzare un progetto meraviglioso e soddisfacente dovrate assolutamente sedervi con carta e penna davanti a vostro figlio e scrivere con precisione tutte le sue richieste, sviluppare un progetto grafico e incrociare le dita per avere la sua approvazione. Potrete aiutarvi utilizzando sul web applicazioni e piattaforme online che consento di visualizzare immagini in prospettiva della stanza che volete ideare: consentono di inserire elementi d’arredo, scegliere il colore delle pareti, aggiungere accessori e posizionare porte e finestre per costruire virtualmente un’anteprima della camera che realizzerete.