Carife, dalla Regione Emilia Romagna 200 mila euro per le spese legali dei risparmiatori danneggiati

A bilancio le risorse per sostenere le richieste di risarcimento dei cittadini

logoregioneemiliaromagnaBOLOGNA- Sono già disponibili le risorse, 200 mila euro, che la Regione ha messo a disposizione dei risparmiatori emiliano-romagnoli danneggiati a causa della crisi che ha colpito la banca Nuova Carife.

La Giunta regionale ha approvato il regolamento e assegnato le risorse che serviranno a coprire le spese legali per le richieste di risarcimento che i cittadini coinvolti potranno presentare attraverso le associazioni dei consumatori.
L’intervento della Regione riguarda le spese per l’assistenza legale delle persone fisiche residenti in Emilia Romagna. I risparmiatori potranno rivolgersi ad una delle Associazioni dei consumatori iscritte nell’elenco regionale (art. 3 l.r. 45/1992 “Norme per la tutela dei consumatori e degli utenti”).