Capolavoro Sassuolo! Bene il Carpi, tonfo del Bologna

giocatori SassuoloGiornata agrodolce per le squadre dell’Emilia Romagna nella 19esima di campionato

REGGIO EMILIA – 19esima giornata da incorniciare per il Sassuolo che in pieno recupero supera l’Inter al San Siro Meazza. Decide una rete di Berardi su calcio di rigore. Nell’anticipo di ieri successo casalingo che fa morale per il Carpi (2-1) contro l’Udinese e Frosinone più vicino in classifica. Sconfitta interna del Bologna con gol di Pepe nella ripresa per il Chievo Verona.

SASSUOLO BENE AL MEAZZA – Il Sassuolo corsaro al Meazza grazie ad una rete di Berardi al 95′ su rigore procurato da Defrel. La squadra di Di Francesco colpisce dunque nel finale in una gara che ha visto Consigli tra i protagonisti della giornata. I nerazzurri divorano diverse occasioni in particolare con Ljajic prima di testa su assist di Nagatomo nel primo tempo quindi quasi allo scadere con Consigli che si esibisce in una parata molto difficile. Dall’altra parte gli ospiti sono bravi su punizione con Sansone a giro e con Berardi che al 36′ con un sinistro potente sfiora il bersaglio. Nella ripresa Ljajic continua a fallire il bersaglio mentre dall’altra parte Falcinelli prova a sorprendere Handanovic. La squadra di Mancini prova a schiacciare l’avversario nella propria area creando occasioni con Murillo, Kondogbia e Ljajic. Al 34′ Peluso salva sul colpo a botta sicura di Palacio. La squadra nerazzurra si sbilancia nel finale dove concede la chance a Defrel bravo a procurarsi il rigore che decide il match. Di Francesco a fine partita ha così commentato: “Partita apertissima a ogni risultato, sono partiti bene ma noi abbiamo creato tanto. Nel finale sono cresciuti loro e ci siamo abbassati, ma siamo stati bravi anche con i cambi a dare vitalità e ribattere colpo su colpo, giocando con la prima in classifica piena di nazionali. Io ne ho un paio, poi erano davanti al loro pubblico e il Sassuolo ha giocato benissimo contro un’Inter forte”.

CARPI – Le reti di Pasciuti nel primo tempo e Lollo nella ripresa regalano il successo casalingo alla squadra di Carpi che commenta così l’incontro: “Contro l’Udinese abbiamo disputato un grande primo tempo; avevamo deciso di prendere alti i nostri avversari, soprattutto sfruttando il lavoro di Lollo nella zona di Lodi e degli esterni Di Gaudio e Pasciuti. Nel secondo tempo ho cambiato il nostro regista Bianco per una punta come Lasagna che sa attaccare la profondità ed è stato decisivo all’azione del raddoppio. Abbiamo soprattutto vinto con merito“.  Nella giornata del record di Pasciuti che ha realizzato un gol in tutte le categorie dalla serie D fino alla A la squadra biancorossa si avvicina alla zona salvezza approfittando della sconfitta del Frosinone. Nel primo tempo è il gol del giocatore biancorosso a scuotere il match con Letizia che prima al 33′ sfiora il palo con una conclusione quindi mette una palla in area che accende una mischia dove Lollo ha una buona chance. Lo stesso centrocampista però di riscatta nella ripresa quando su assist di Lasagna conclude di potenza sotto la traversa. Partita finita? No perchè Zapata trova il sinistro vincente a 20 minuti dalla fine e Badu al 38′ centra il palo. Nel finale Lasagna fallisce il 3-1.

BOLOGNA – Nuovo ko interno per i rossoblù contro il Chievo Verona. Decide una rete di Pepe a sette minuti dalla fine con un gol di rapina in area sugli sviluppi di un angolo. Gara equilibrata nel primo tempo con Destro che divora il rigore procurato da Giaccherini: nell’occasione però bravo Bizzarri ad opporsi con il piede destro. Nella ripresa Giaccherini e Gastaldello sono i più pericolosi ma sono gli ospiti a scoccare il colpo del ko. Il tecnico del Bologna, Roberto Donadoni, a fine partita commenta così: “La squadra era ben messa in campo, ha rischiato poco e avuto l’occasione di passare in vantaggio. Diverse volte siamo stati poco precisi nell’ultimo passaggio, poco efficaci nella gestione della palla. Non siamo stati mai inferiori al Chievo ma abbiamo subìto gol nel loro unico tiro in porta. È andata così, dobbiamo mettercela alle spalle e guardare avanti, sapendo che servirà mettere in campo più intraprendenza”.

TABELLINI:

INTER-SASSUOLO 0-1

INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Medel (dal 45′ s.t. Guarin), Kondogbia (dal 40′ s.t. Jovetic); Perisic (dal 19′ s.t. Palacio), Icardi, Ljajic. (Carrizo, Jesus, Montoya, Santon, Ranocchia, Telles, Biabiany, Gnoukouri, Manaj). All. Mancini.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan (dal 39′ s.t. Biondini); Berardi, Falcinelli (dal 26′ s.t. Defrel), Sansone (dal 36′ s.t. Floro Flores). (Pomini, Pegolo, Longhi,Politano, Ariaudo, Fontanesi, Gazzola, Antei, Laribi). All. Di Francesco.
Arbitro: Doveri di Roma.
Rete: Berardi su rigore al 50′ s.t.
Ammoniti: Murillo, Cannavaro, Magnanelli e Miranda per gioco scorretto, D’Ambrosio per proteste.
CARPI-UDINESE 2-1
Carpi (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Bianco (6′ st Lasagna), Di Gaudio (20′ st Crimi); Lollo; Mbakogu (46′ st Suagher). A disp.: Brkic, G. Silva, Daprelà, Marrone, Martinho. All.: Castori

Udinese (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe; Widmer (17′ st Zapata), Badu, Lodi, Bruno Fernandes (37′ st Marquinho), Edenilson; Thereau, Perica (7′ st Di Natale). A disp.: Meret, Heurtaux, Piris, Insua, Adnan, Guilherme, Iturra, Kone, Aguirre. All.: Colantuono

Arbitro: Fabbri

Reti: 26′ Pasciuti, 70′ Lollo (C), 72′ Zapata (U)

Ammoniti: Piris (U), Suagher (C)

BOLOGNA-CHIEVO VERONA 0-1

Bologna (4-3-3): Mirante; Rossettini (46′ st Ferrari), Oikonomou, Gastaldello, Masina; Taider (37′ st Acquafresca), Pulgar, Brighi; Mbaye (15′ st Falco), Destro, Giaccherini. A disp.: Da Costa, Stojanovic, Zuculini, Krafth, Morleo, Donsah, Mancosu. All.: Donadoni

Chievo (4-3-1-2): Bizzarri; Cacciatore, Dainelli, Cesar, Frey; Radovanovic, Rigoni, Hetemaj (12′ Pepe); Birsa (30′ st Mpoku), Inglese (28′ st Gobbi), Paloschi. A disp.: Seculin, Bressan, Sardo, Pinzi, Christiansen, Pellissier. All.: Maran

Arbitro: Gavillucci

Rete: 34′ st Pepe (C)

Ammoniti: Frey, Cacciatore (C), Destro, Oikonomou (B).

Foto squadra Sassuolo a fine partita fonte pagina Facebook Sassuolo Calcio.